Potenziale di Lennard-Jones: differenze tra le versioni

m
Sistemazione automatica della disambigua: Nucleo - Inversione di redirect Nucleo atomico
m (Bot: Inserisco il template portale)
m (Sistemazione automatica della disambigua: Nucleo - Inversione di redirect Nucleo atomico)
Il ''potenziale di Lennard-Jones'' è il risultato di due termini:
#la parte che va con la sesta potenza è il contributo attrattivo delle [[forze di Van der Waals]] (forze dipolo-dipolo e forze dipolo-dipolo indotto) e prevale a distanze grandi
#la parte che va con la potenza di dodici descrive le forze repulsive che si instaurano ''a corto range'' fra i [[nucleoNucleo atomico|nuclei]] che, a distanze piccole non sono più ben schermati dagli [[elettrone|elettroni]], e fra gli elettroni stessi, soggetti a una forza repulsiva che si genera quando due o più di essi tendono ad occupare gli stessi [[numero quantico|numeri quantici]], in contrasto al [[principio di Pauli]].
 
Le forze di Van der Waals hanno un ''range'' compreso fra qualche Ǻ e un centinaio di Ǻ, mentre le forze repulsive sopra citate entrano in gioco a distanze minori di qualche Ǻ.
495 113

contributi