Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
'''Giuseppe Petrosellini''' (Corneto, oggi [[Tarquinia]], [[29 novembre]] [[1727]] - [[Roma]], [[1797]] ca.) fu un librettista italiano.
 
Petrosellini fu librettista al servizio della corte pontificia, nonché membro dell'[[Accademia dell'Arcadia]] e di molte altre accademie. Egli usava soprattutto scrivere commedie cariche di mascheramenti e intrighi, le quali vennero musicate da i più noti compositori d'opera della sua epoca e successivi, come [[Baldassarre Galuppi]], [[Niccolò Piccinni]], [[Pasquale Anfossi]], [[Domenico Cimarosa]], [[Giovanni Paisiello]], [[Antonio Salieri]], [[Wolfgang Amadeus Mozart]] e [[Gioachino Rossini]].
 
Egli è noto soprattutto per aver scritto il [[dramma giocoso]] ''La finta giardiniera'', musicato nel [[1774]] da [[Pasquale Anfossi]] e nel [[1777]] da [[Wolfgang Amadeus Mozart]] e il ''Barbiere di Siviglia'', musicato nel [[1782]] da [[Giovanni Paisiello]] e nel [[1816]] da [[Gioachino Rossini]].
63

contributi