Differenze tra le versioni di "Giuseppe Balsamo (romanzo)"

m
nessun oggetto della modifica
m
|didascalia = <small>Giuseppe Balsamo<small/>
|autore = [[Alexandre Dumas (padre)]] e [[Auguste Maquet]]
|annoorig = [[1853]]
|genere = romanzo
|sottogenere = storico
|lingua = francesefr
|ambientazione = Francia
|protagonista = [[Giuseppe Balsamo]]
}}
 
'''''Joseph Balsamo''''' è il primo [[romanzo]] del "''Ciclo di Maria Antonietta e della Rivoluzione"'' di [[Alexandre Dumas (padre)|Alexandre Dumas padre]], scritto nel [[1848]].
 
Gli altri romanzi che seguiranno, nello stesso ciclo, sono ''[[La collana della regina]]'', ''[[Ange Pitou]]'', ''[[La contessa di Charny]]'', e ''[[Il cavaliere di Maison-Rouge]]''.
== Trama ==
 
Il romanzo inizia con l'arrivo in Francia di [[Maria Antonietta d'Asburgo-Lorena]] come promessa sposa del "delfino", il futuro re [[Luigi XVI]], e il suo incontro con [[Giuseppe Balsamo]], Conte di Cagliostro, un misterioso personaggio che si pone tra il mago, lo scienziato e il ricco gentiluomo, che predice a [[Maria Antonietta d'Asburgo-Lorena]] un terribile destino.
 
Tutto il libro si alterna fra le vicende di Cagliostro, che insegue il sogno del suo maestro, la vita eterna, e la giovane moglie di cui è innamorato e che è completamente soggiogata a lui, la bella Lorenza Feliciani; la giovane e timida Andreina di Taverney, giovane nobildonna di provincia che diverrà cameriera, amica e confidente di Maria Antonietta, che si innamorerà del suo amante, il Conte di Charny, e che verrà costretta a sposarlo per salvare l'onore della Regina; il dottor Gilbert, che da giovane non saprà resistere alla tentazione di approfittare di un sonno magnetico indotto da Balsamo alla bella Andreina, e che passerà il resto della propria vita dedicandosi alla teoria politica della riforma prima e della rivoluzione poi.