Differenze tra le versioni di "Potere disciplinare"

nessun oggetto della modifica
{{Template:Diritto del lavoro in Italia}}
==Definizione==
Il '''potere disciplinare''', previsto dall'art. 2106 c.c., costituisce uno degli aspetti del [[potere direttivo]] del [[datore di lavoro]], e si sostanzia nella facoltà di adottare specifiche sanzioni nei confronti del dipendente che violi gli obblighi di diligenza, obbedienza e fedeltà (artt. 2104, 2105 cc).
 
Utente anonimo