Differenze tra le versioni di "Campo visivo"

nessun oggetto della modifica
Il '''campo visivo''' è un'area che rappresenta la rappresentazioneparte del mondo esterno chevisibile vienequando proiettatosi sullefissa retine, in assenza di movimenti oculari e delun capopunto.
 
ÈSi importantedeve, ovviamente, distinguere, tra ''[[visione binoculare|campo visivo binoculare]]'', che rappresenta ciò che è visibile con entrambi gli occhi, dal campo visivo monoculare, che si riferisce a un solo [[occhio]]. I campi visivi monoculari dei due occhi si sovrappongono parzialmente nella zona binoculare.
 
Gli stimoli visivi provenienti dalla metà destra del campo visivo raggiungono in parte l’emisfero sinistro del cervello e, pr il resto, l'emisfero destro (nel chiasma ottico le fibre provenienti da un solo occhio si dividono in due). Quando un occhio fissa di fronte a sé un punto, il campo visivo, così come la [[retina]], può essere diviso in 4 quadranti con una linea verticale e una orizzontale (che si intersecano nel centro, detto punto di fissazione, che corrisponde alla [fovea] retinica).
Utente anonimo