Differenze tra le versioni di "Cacciatoia"

368 byte aggiunti ,  12 anni fa
Piccole aggiunte
(Piccole aggiunte)
[[Immagine:Chasse clou.png|thumb|250px|Cacciatoia in metallo duro]]
Per '''cacciatoia''' si intende uno strumento cilindrico, normalmente realizzato in metallo duro, della lunghezza di 15/18cm.
 
Per '''cacciatoia''' si intende uno strumento cilindrico, normalmente realizzato in metallo duro, della lunghezza di 15/18cm18 cm.
Presenta un'estremità di diametro maggiore identificabile come impugnatura e l'altra estremità più sottile e con punta piana.
 
È conosciuta anche in meccanica con il nome di cacciaspine.
Presenta un'estremità di diametro maggiore (a sezione circolare od esagonale), identificabile come impugnatura e l'altra estremità più sottile e con la punta piana.
 
Viene utilizzata nella lavorazione del legno quando un [[chiodo]] piantato sporge dalla superficie o quando la vista della testa del chiodo stesso risulti essere anti-estetica.
 
Si opera impugnandola con la mano sinistra eed appoggiando la punta dell'attrezzo sulla testa del chiodo. Percuotendo a colpi secchi con un [[Martello (tecnologia)|martello]], la punta pianta ulteriormente il chiodo fino ad affogarlo nel legno. Con la successiva operazione di stuccatura viene mascherata completamente la presenza del chiodo stesso.
 
Per questa sua funzione, la cacciatoia è conosciuta in falegnameria anche con il nome di ''cacciachiodi'', oppure, se viene utilizzata per chiodi di piccolo diametro, di ''cacciaspilli''.
 
In meccanica è conosciuta invece con il nome di ''cacciaspine'', in quanto la sua funzione è quella di riuscire a battere una spina fuori dal suo alloggiamento.
 
 
[[Categoria:Attrezzi]]
7 380

contributi