Differenze tra le versioni di "Jean Bodel"

WP:SINTASSI: formattazione
m
(WP:SINTASSI: formattazione)
}}
 
È stato un famoso poeta-[[giullare]] della [[Francia]] [[Medioevo|medioevale]]. È famoso per aver scritto il ''Jeu de Saint Nicholas'' ("La rappresentazione di [[San Nicola]]") che è una sacra rappresentazione popolare, molto importante dal punto di vista storico.
 
Bodel faceva parte della comunità letteraria di [[Arras]] e intendeva partecipare alla [[quarta crociata]] quando però all'inizio del [[XIII secolo]] contrasse la [[lebbra]] che gli impedì di partire. La malattia, però, non lo distolse dagli impegni poetici e nel [[1205]] scrisse un poema, denominato [[Congés]], indirizzato a diversi suoi concittadini e all'intera popolazione di Arras nell'occasione della sua partenza dalla città e del ricovero in [[lazzaretto]].
La sua opera più famosa è ''Jeu de Saint Nicholas'' nel quale Bodel racconta, utilizzando la [[satira]] e la [[commedia]], la storia di un [[miracolo]] effettuato dal santo che permise la conversione al [[cristianesimo]] di un saraceno.
 
A lui si deve la tradizionale sistemazione delle opere della [[letteratura epica]] francese nei tre principali cicli: [[ciclo romano]], [[ciclo bretone]] e [[ciclo carolingio]]. All'inizio della ''Chanson de Saxons'', infatti, dice che:<BR><BR>
 
<poem>''Ne sont que trois matières a nul home antandant;<BR>''
''De [[ciclo carolingio|France]] et de [[ciclo bretone|Bretaigne]] et de [[ciclo romano|Rome la grant]]...<BR> <B>([[Langue d'oïl|antico francese]])'</Bpoem>
([[Langue d'oïl|antico francese]])
 
{{Portale|letteratura}}
20 698

contributi