Differenze tra le versioni di "Forgotten Realms Ambientazione"

nessun oggetto della modifica
m (Cambio {{references}} con <references /> se il risultato è lo stesso)
 
Il contenuto della scatola è il seguente:
*''Cyclopedia of the Realms'': il volume, di 96 pagine, inizia con un'introduzione di [[Elminster Aumar|Elminster]], personaggio che caratterizzerà il testo con la presenza delle proprie "osservazioni". Ovviamente chi scrive è l'autore Ed Greenwood: la figura di Elminster era stata infatti concepita da lui come un vecchio saggio che, nonostante esistesse come [[Glossario dei giochi di ruolo#Personaggio non Giocante (PNG)giocante|personaggio non giocante]], non prendeva parte alle vicende ma descriveva luoghi, eventi, persone, e che lo scrittore avrebbe usato come voce narrante (Greenwood lo ha definito il "Vecchio Narratore dei Reami") e "mezzo" per descrivere l'ambientazione (curiosamente, Elminster somiglia decisamente a Ed, nonostante l'autore sostenga il contrario: «Nel corso degli anni ho spesso indossato un costume e rappresentato Elminster alle convention, ma vi prego di capire che questa è una stupida fantasia di un autore che interpreta il Vecchio Mago; niente a che fare con il Vecchio Mago in persona.»<REF>Jeffery E. Thetford. ''Intervista a Ed Greenwood''. «[[Dragon & Dungeon]]». ([[Marzo]] [[2006]]), 16, 23-29.</REF>). Successivamente, la sua estraneità alle vicende dei Reami Perduti non è stata più tale, anche se nel presente dell'ambientazione viene comunque rimarcato questo aspetto di ''outsider''. Successivamente vengono descritti i calendari utilizzati (sezione "Time in the Realms"), i nomi propri caratteristici ("Names in the Realms"), le lingue ("Languages of the Realms"), la moneta ("Currency in the Realms") e la religione ("Religion in the Realms"). Il resto del volume è una vera e propria enciclopedia, con voci in ordine alfabetico («from Abeir-Toril to Zhentil Keep», come è riportato in copertina). Alcune voci, soprattutto quelle delle città più importanti, sono corredate da piccole mappe non a colori. L'unica appendice è dedicata al [[censimento]] di Shadowdale. Il continente descritto è solo Faerûn, dato che gli altri non sono ancora stati inclusi nell'ambientazione.
 
*''DM's Sourcebook of the Realms'': il volume, di 96 pagine, si apre con un'introduzione scritta da tutti e tre gli autori in cui si spiega in maniera particolareggiata come Greenwood, Grubb e Martin abbiano partecipato al progetto e quale vicessitudini sono intercorse prima di arrivare alla stesura del manuale. La prima sezione ("Using the Forgotten Realms Campaign Setting") è dedicata alle modifiche delle regole di ''D&D'' che l'ambientazione apporta; comprende consigli per il [[Glossario dei giochi di ruolo#Master|DM]] su come condurre le avventure nei Reami. La seconda sezione introduce i personaggi degni di nota, che possono essere utilizzati come [[Glossario dei giochi di ruolo#Personaggio Nonnon Giocante (PNG)giocante|PNG]]. La terza sezione è dedicata agli eventi storici occorsi nel 1356 e nel 1357 CV, gli ultimi due anni di cui il manuale si occupa. Nell'ultima sezione vengono descritti i più importanti tomi magici di Faerûn. Sono incluse due avventure, "The Halls of the Beast-Tamers" e "Lashan's Fall".
*4 mappe poster di Faerûn, a colori – due mappe sono una vista generale di Faerûn, mentre le altre entrano più nel dettaglio, mostrando i particolari delle Terre della Pietra di Sangue e delle [[Terre Centrali]].
*Fogli di plastica trasparenti con griglie esagonali da sovrapporre alle mappe per misurare le distanze.
Nel 2002, ''Forgotten Realms Campaign Setting'' per D&D3ed ha vinto l'[[Origins Award]] come miglior supplemento per giochi di ruolo del 2001 (''Best Role-Playing Game Supplement of 2001'').
Nel volume, di 320 pagine, è incollata e ripiegata in terza di copertina una mappa poster a colori di Faerûn, graficamente migliorata e aggiornata, ma nelle pagine del manuale sono presenti altri mappe più piccole. La nuova edizione della mappa di Faerûn è stata fatta ad opera di Rob Lazzaretti e Dennis Kauth[http://www.wizards.com/default.asp?x=dnd/fr/20010530a]. A differenza dei precedenti manuali, le illustrazioni sono a colori, e sono presenti molti riquadri e tabelle. Vengono illustrate le regole per la creazione dei [[Glossario dei giochi di ruolo#Personaggio giocante (PG)|PG]], [[Glossario dei giochi di ruolo#Talento|talenti]] regionali, [[Glossario dei giochi di ruolo#Classe di Prestigioprestigio|classi di prestigio]], incantesimi e statistiche dei personaggi degni di nota, tutto aggiornato per essere utilizzato con il nuovo set di regole. Gli aggiornamenti non riguardano solo le regole, ma anche l'ambientazione stessa; la storia viene modificata per riflettere i più importanti eventi storici occorsi.
Il libro è organizzato in nove capitoli, ognuno dei quali si occupa di un particolare aspetto dell'ambientazione. Grande importanza viene data al continente Faerûn (in origine l'unico continente descritto), mentre le altre terre vengono soltanto descritte brevemente (gli altri continenti fanno parte di ambientazioni differenti, le cui terre sono state successivamente incluse nei FR; non essendo state sviluppati aggiornamenti per queste ambientazioni, per gli autori del manuale la loro importanza è minima). I capitoli sono i seguenti:
#''Personaggi'' – come creare un personaggio per l'ambientazione; sono descritte le razze principali, le classi, i talenti regionali, le implicazioni della religione e le nuove classi di prestigio specifiche per l'ambientazione (molte delle quali incluse nella ''Guida del Dungeon Master'' per D&D3.5)
1 392

contributi