Differenze tra le versioni di "Crêuza"

3 byte rimossi ,  12 anni fa
nessun oggetto della modifica
(m profilo convesso x il drenaggio della neve bagnata piciopacio ex-Giannizx1)
Le crêuze, così come le coltivazioni a terrazza (le cosiddette [[fasce]]) caratterizzano il paesaggio di tutta la Liguria, sia quelle che si affaccia sul mare, più conosciuto e pubblicizzato, sia quello dell'entroterra, meno famoso ma non per questo meno caratteristico e bello, spesso cantato da famosi poeti, come [[Eugenio Montale]], [[Camillo Sbarbaro]] e [[Dino Campana]].
 
NelIn [[dialetto]]lingua genovese]] il termine di crêuza ha preso anche il significato figurato per “strada” o “percorso”.
Così anche un fenomeno meteorologico, ben visibile dalle colline costiere, che si realizza sul mare, con mare calmo e vortici di vento sulla superficie. La superficie del mare appare brillante per il riflesso del sole, ma è percorsa da strisce scure, curve e contorte, prodotte dal diverso increspamento della superficie, quasi a segnare fantastici percorsi che si aprono per quella che è da sempre stata la via privilegiata ed a volte obbligata dei liguri, il mare aperto. Si dice quindi “u ma u fa e crêuze” cioè “ il mare fa le strade, i viottoli”, segna un percorso.
 
158

contributi