Differenze tra le versioni di "Supplente"

30 byte rimossi ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
m
{{W|educazione|luglio 2008}}
 
Il '''supplente''' nella [[scuola]] [[italia]]na è un [[docente]] nominato dal [[csa]] (ex [[provveditorato]]) per un determinato periodo.
 
Data la mancanza di docenti a tempo indeterminato (ovvero di ruolo) ogni anno a [[luglio]] i csa delle diverse provincie fanno le cosiddette nomine annuali: stipulano contratti dal [[1° settembre]] al [[30 giugno]], prendendo i nominativi dalle graduatorie permanenti divisi per classe di concorso seguendo l'ordine decrescente, ovvero chiamando il primo, poi il secondo e così via, fino a che non si siano date tutte le cattedre a disposizione. A [[settembre]], se ci sono state delle immissioni in ruolo (a tempo indeterminato) date d'ufficio, cioè senza che l'avente diritto (il primo della graduatoria graduatoria permanente o della graduatoria dell'ultimo concorso ordinario del [[1998]]) le scuole chiamano i docenti seguendo due procedure: I ripercorrono la graduatoria permanente che per le scuole si chiama di prima fascia e se non trovano nessuno, a disposizione c'è la II procedura, ovvero le scuole hanno delle graduatorie interne chiamate di terza fascia, nelle quali ci sono i docenti non ancora abilitati che possono sostituire chi ha rifiutato il ruolo per un anno scolastico, o chi va in [[maternità (diritto del lavoro)|maternità]] o chi è assente per [[malattia]]. Questo è l'iter per il reclutamento dei docenti e dei supplenti annuali.
Utente anonimo