Differenze tra le versioni di "Cucina umbra"

(Ripristino alla versione 22733311 datata 2009-03-17 15:43:40 di Ediedi tramite popup)
:La tradizione sciapa viene fatta risalire alla preparazione del pane nell'ambito della [[mezzadria]] umbra, con i contadini che lo autoproducevano per il proprio sostentamento. In seguito, con la cosiddetta ''[[guerra del sale (1540)|guerra del sale]]'', in ribellione alla tassa imposta da [[Paolo III]] nel [[1531]] per l'uso di questo condimento su tutto il territorio pontificio, l'usanza divenne estesa e permanente.
[[Immagine:Easter cheese cake.JPG|right|thumb|La [[Pizza di Pasqua|Torta o pizza di Pasqua]].]]
* '''Torta al testo''' (Perugia e Umbria settentrionale) - si tratta di un impasto di acqua, lievito, farina e sale che viene lasciato levitare e poi cotto sul ''testo'', ossia un disco di pietra riscaldato sulle braci del focolare. La cottura è facilitata ponendo sull'impasto schiacciato un cerchio in metallo, anch'esso ricoperto da brace. Può essere assimilata ad una [[piadina]] romagnola spessa e larga; probabilmente, deriva da una focaccia che veniva preparata dai soldati romani sul ''testum'', una tegola in laterizio. Questo alimento viene di solito consumato con una farcitura di salumi (prosciutto), di salsicce arrosto, oppure di salsicce ed erba campagnola lessa. Più insolita, e di recente introduzione, la farcitura con cioccolato fuso o [[Nutellacrema gianduia]]. Questa ricetta è diffusa pressoché in tutta l'Umbria settentrionale, ove viene conosciuta con nomi diversi: ''torta al testo'' nel perugino, Trasimeno e media valle del Tevere, ''crescia'' nell'eugubino, ''ciaccia'' nell'alta valle del Tevere verso il confine toscano.
* '''[[Pizza di Pasqua|Torta di Pasqua o Pizza di Pasqua]]''', detta anche '''torta (o pizza) pasqualina''' (diffusa in gran parte dell'Umbria) - Si tratta di una [[pizza]] con farina, uova, formaggi, pecorino, pepe, sale a aromi naturali<ref>Umbria, sapori e saperi, pag. 169</ref>. Il [[formaggio]]<ref>Nella ricetta originaria l'unico tipo di formaggio usato era il pecorino (Umbria, sapori e saperi, pag. 15).</ref> viene aggiunto sfuso (pecorino e a volte parmigiano o altro grattugiato), in alcuni casi viene aggiunto anche a tocchetti (emmenthal o altro). La sua forma più diffusa è del tutto simile a quella del panettone e viene tradizionalmente consumata durante la [[Pasqua|festività pasquale]]. La pizza di Pasqua rappresenta l'alimento principe per la cosiddetta ''colazione di Pasqua'', ossia l'abbondantissima prima colazione pasquale che si consuma tradizionalmente in molte case umbre. In essa, la pizza di Pasqua viene servita accompagnata da [[salame]], [[ciavuscolo]], [[capocollo]] e altri salumi, con vino e assieme a uova sode.
 
Utente anonimo