Differenze tra le versioni di "Mu (buddhismo Zen)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  12 anni fa
m
è --> È
m (è --> È)
e pronunciato ''mu''. In [[vietnamita]] ''vô''. Questo carattere cinese, 無, è, in ambito buddhista, la resa in questa lingua di alcuni termini [[sanscriti]] buddhisti come ''asat'' (non essere), ''abhāva'' (non possedere) o anche ''vigata'' (privo di). Ed è usato come opposto di 有 (cin. ''yǒu'', giapp. ''yū'' o ''u'') che rende il termine sanscrito di ''bhava'' (essere, esistenza).
 
èÈ una parola che può essere tradotta approssimativamente come "nessuno" o "senza". Sebbene si utilizzi tipicamente come prefisso per implicare l'assenza di qualcosa (ad es., 無線 ''musen'' per "senza filo"), è più conosciuta per essere la risposta a certi ''[[koan]]'' e altre domande nel [[Buddhismo]] [[zen]], volta ad indicare che la domanda stessa a cui si risponde non ha senso.
 
== ''Mu'' secondo la tradizione ==
7 097

contributi