Accollo (diritto): differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  16 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
{{wik|dicembre 2005}}
L''''accollo''' è il contratto tra il debitore (accollato) ed inun terzo (accollante) in virtù del quale quest'ultimo si assume un debito del primo verso un creditore (accollatario).
L'accollo è disciplinato dall'art. 1273 c.c.
L'accollo, al pari dell'espromissione, ha quale causa (cioè funzione) quella di assumersi un debito altrui. Nondimeno mentre con l'espromissione siffatta funzione viene realizzata all'esito di un accordo tra il terzo ed il creditore, nell'accollo l'accordo interviene tra il terzo ed il debitore originario.
Utente anonimo