Differenze tra le versioni di "Le scarpette rosse"

nessun oggetto della modifica
{{Nota disambigua|il film|[[Scarpette rosse]]}}
'''''Le scarpette rosse''''' (in danese: ''De røde sko'') è una [[fiaba]] di [[Hans Christian Andersen]], pubblicata per la prima volta da C.A. Reitzel a [[Copenhagen]] il 7 aprile del 1845 nel volume ''Nye Eventyr. Første Bind. Tredie Samling. 1845.'' (cioè ''Nuove favole. Primo volume. Terza raccolta. 1845.''). <ref>[http://www.andersen.sdu.dk/vaerk/register/info_e.html?vid=311 Hans Christian Andersen: Nye Eventyr. Første Bind. Tredie Samling. 1845.]</ref>
La storia narra di una bambina che fabbrica con degli stracci un paio di scarpette rosse. Un giorno mentre stava camminando in strada passa una vecchia e ricca signora e la porta nella sua casa, dove le vengono dati nuovi abiti e venggono buttate via le scarpette. Quando dovette fare la cresima come scarpe ne volle un paio rosse. I parrochiani rimasero stupiti delle scarpe, ma piacquero a un soldato, che disse: "Che belle scarpette rosse" e lei si mise a ballare senza sosta. Per fortuna l'anziana signora la riportò nella carrozza. Ma quando la vecchia si ammalò la bambina riprese le scarpe è ballò, continuando all'infinito. Vide un boia e lo pregò di toglierle le scarpe ma non ci riuscì. La bambina chiese di tagliarle i piedi, il boia lo fece ma le scarpe rimasero attaccate. Il solo risultato fu che la ragazza diventò storpia e non volle mai più scarpe rosse.
==Note==
<references/>
254

contributi