Differenze tra le versioni di "Audi R10 TDI"

722 byte aggiunti ,  11 anni fa
aggiungo dettagli e link
(Sistematina)
(aggiungo dettagli e link)
|campionati piloti=4
}}
La '''Audi R10''' è uno [[sport prototipo]] realizzato dall'[[Audi]] per competere nella categoria [[Le Mans Prototype|LMP1]] delle gare di ''endurance'' e in particolare, nella più celebre di esse: la [[24 Ore di Le Mans]]. Questa vettura, presentata il [[13 dicembre]] [[2005]], si aggiudicò subito le prime due gare dopo il debutto nel 2006, ovvero la [[12 Ore di Sebring]] e la [[24 Ore di Le Mans]]. Si tratta della prima sport spinta da un [[motore diesel|diesel]] in grado di vincere le grandi gare di durata.
 
== Telaio ==
[[Immagine:Neckarsulm-AudiForum-Audi-R10-TDI.jpg|thumb|250px|Audi R10]]
 
Nonostante qualche somiglianza con il modello precedente, il design presenta alcune innovazioni: nuovo musetto anteriore più lungo e profilato, prese d'aria per il raffreddamento degli organi meccanici abbassate per migliorare il [[Coefficiente di resistenza aerodinamica|coefficente di penetrazione aerodinamica]], un pacchetto [[aerodinamica|aerodinamico]] conforme ai nuovi regolamenti, passo allungato e un vano motore è più capiente per ospitare il nuovo [[motore V12]] [[Turbocharged Direct Injection|TDI]].
 
Per quanto riguarda il serbatoio, nel 2006 la R10 disponeva di 90 litri di capacità massima al pari delle vetture alimentate a benzina, nonostante un consumo inferiore dovuto al maggiore rendimento del gasolio che si traduceva in meno soste di rifornimento, dopo varie discussioni e studi, l'[[ACO]] per il 2007 ha imposto alle vetture alimentate a gasolio un serbatoio della capacità massima di 81 litri, in modo tale da livellare le prestazioni, precedentemente più favorevoli ai diesel <ref>{{en}} [http://www.mulsannescorner.com/2007LMP12.pdf Mulsanne's Corner] Regolamento tecnico ACO 2007</ref>.
 
== Motore ==
[[Immagine:R10 Engine.jpg|thumb|left|250px|Il vano motore dell'Audi R10]]
Il motore dell'R10 è un [[motore V12|12 cilindri]] a V di 90 gradi di 5.550[[centimetro cubo|cc]], il monoblocco e elele testate sono realizzate in lega di [[alluminio]], è [[sovralimentazione|sovralimentato]] mediante due [[turbocompressore|turbocompressori]] [[Garrett Systems|Garrett]], dispone di 4 [[Valvola a fungo|valvole]] per cilindro, l'[[Impianto d'alimentazione|alimentazione]] del motore è ad [[iniezione diretta]] per mezzo di un sistema [[common-rail]] fornito dalla [[Bosch]] che spinge il gasolio a pressioni di oltre 1.600 [[bar (unità di misura)|bar]].<br>
La [[Potenza (fisica)|potenza]] sviluppata è superiore a 650 [[cavallo vapore|CV]] (la potenza reale del V12 è stimata in circa 700 CV) per un valore di [[coppia motrice]] superiore a 1.100 [[newtonmetro|Nm]], la potenza e la coppia elevata del motore sono disponibili quasi fin dal minimo, anche se l'intervallo d'utilizzo ottimale si situa tra 3.000 e 5.000 giri/min, questi valori sono oltre tutto contenuti, infatti per regolamento sono applicati due [[air restrictor|restrittori]] da 39,9 millimetri sui condotti di aspirazione e la pressione di sovralimentazione massima è di 2,94 [[bar]]<ref> {{en}}[http://www.audiworld.com/news/05/r10/ Audi World News] Presentazione Audi R10 - Motore, 13 dicembre 2005</ref>.
 
L'elasticità ed il livello di [[coppia motrice]] di questo motore V12, è tale da consentire l'utilizzo di un [[Cambio (meccanica)|cambio]] sequenziale elettropneumatico con palette al [[volante]] a soli 5 rapporti, rispetto ai 6 comunemente utilizzati su questo tipo di prototipi, questo accorgimento permette ai piloti di effettuare un minor numero di cambi marcia rispetto alla precedente Audi R8, con indubbi vantaggi cronometrici<ref> {{en}}[http://www.audiworld.com/news/05/r10/ Audi World News] Presentazione Audi R10, 13 dicembre 2005</ref>.
 
== Risultati sportivi ==
LIl programma agonistico predisposto dall'Audi R10Sport prevedeva inizialmente come obiettivo principale la vittoria a Le Mans e la partecipazione al campionato ALMS, come da consuetudine in casa Audi il prototipo viene debuttafatto vincendodebuttare alla [[12 Ore di Sebring]] del 2006, gara prestigiosa considerata anche un buon test per mettere alla prova le qualità velocistiche e successivamentel'affidabilità della macchina, che vince nettamente.<br>Successivamente prende parte alla [[24 Ore di Le Mans]]; per l'occasione vengono schierate due vetture dal [[Joest Racing|Team Joest]], nonostante qualche inconveniente tecnico è comunque la R10 a vincere con l'equipaggio [[Frank Biela]], [[Emanuele Pirro]] e [[Marco Werner]], seconda arriva una combattiva [[Pescarolo Sport|Pescarolo]], mentre al terzo posto l'altra R10. Oltre alle due gare di durata, la vettura viene schierata in seguito nelle ultime prove del campionato [[American Le Mans Series|ALMS]], sostituendo definitivamente la R8sR8.
[[Immagine:Audi R10 2007.jpg|thumb|250px|L'Audi R10 vincitrice della [[24 Ore di Le Mans]] 2007]]
Nel [[2007]] la R10 si riconferma vincendo a Sebring, ma nel campionato ALMS deve affrontare una nuova consistenteperformante rivale: la [[Porsche RS Spyder]] LMP2, che forte del peso inferiore di oltre 150 kg e grazie anche alla conformazione tortuosa e tecnica dei tracciati americani riesce spesso a batterla in classifica assoluta. Alla [[24 Ore di Le Mans 2007|24 Ore di Le Mans]] invece l'Audi con tre R10, deve fronteggiare un nuovo costruttore di primo piano, è la [[Peugeot]] che schiera due [[Peugeot 908|908]], la sfida tra le due case inizia nelle qualifiche dove la spunta di poco la Peugeot, tuttavia in gara le R10 riescono a condurre un ritmo superiore alle rivali francesi, anche se due rovinosi incidenti pongono fine alla gara di due sport tedesche, la vittoria non sfugge alla terza R10 con equipaggio composto da [[Frank Biela]], [[Emanuele Pirro]] e [[Marco Werner]]; seconda arriva la Peugeot 908, terza una consistente Pescarolo.
 
Nel [[2008]] lil programma sportivo dell'Audi partecipaviene siaampliato, algareggia campionatoinfatti AMLSoltre che nell'ALMS e alla 24 Ore di Le Mans anche in America,Europa sianel alcampionato [[Le Mans Series|LMS]] in Europa. <br>Alla [[12 Ore di Sebring]] gara inaugurale della stagione dell'ALMS, le due sport accusano complicazioni meccaniche ai dischi dei freni e al [[turbocompressore]], la gara viene vinta dalla [[Porsche RS Spyder]] mentre la prima delle Audi guidata da [[Rinaldo Capello]], [[Allan McNish]] e [[Tom Kristensen]] si piazza terza a meno di un giro di distacco. Il campionato le Porsche e le [[Acura]], sport di classe LMP2, battagliano con Audi per le vittorie assolute, la casa degli anelli vince il titolo di categoria.<br> In giugno invece si aggiudica la [[24 Ore di Le Mans]] l'Audi condotta da [[Rinaldo Capello]], [[Allan McNish]] e [[Tom Kristensen]] davanti a due [[Peugeot 908]], dopo una gara molto combattuta, vinta grazie ad una migliore strategia di gara.<br> Nel campionato LMS, Mike Rockenfeller e Alexandre Prémat si aggiudicano il titolo piloti e Audi vince quello costruttori proprio all'ultimo appuntamento della stagione agonistica, rimontando i rivali della Peugeot sino ad allora al vertice della classifica.
 
Nel [[2009]] viene presentata l'[[Audi R15]] erede della R10 che va a sostituire i seno alla squadra ufficiale, tuttavia la sport continua a gareggiare nel campionato LMS affidata al team Kolles e alla 24 Ore di Le Mans<ref>[http://www.motorsportblog.it/post/6661/arrivano-due-audi-r10-private-nella-le-mans-series Motorsportblog] Audi R10 2009</ref>, la vettura come da regolamento tecnico 2009, dispone di un alettone largo 160 cm in luogo dei precedenti 200 cm e il motore è meno potente per l'adozione di strozzature più penalizzanti sui condotti di aspirazione e pressione del turbo minore<ref>{{en}}[http://www.mulsannescorner.com/2009LMP12.pdf Mulsanne's Corner] Regolamento tecnico ACO 2009</ref>.
 
== Curiosità ==