Differenze tra le versioni di "Audi R10 TDI"

338 byte aggiunti ,  11 anni fa
→‎Risultati sportivi: ulteriori dettagli
(→‎Risultati sportivi: ulteriori dettagli)
Nel [[2007]] la R10 si riconferma vincendo a Sebring, ma nel campionato ALMS deve affrontare una nuova performante rivale: la [[Porsche RS Spyder]] LMP2, che forte del peso inferiore di oltre 150 kg e grazie anche alla conformazione tortuosa e tecnica dei tracciati americani riesce spesso a batterla in classifica assoluta. Alla [[24 Ore di Le Mans 2007|24 Ore di Le Mans]] invece l'Audi con tre R10, deve fronteggiare un nuovo costruttore di primo piano, è la [[Peugeot]] che schiera due [[Peugeot 908|908]], la sfida tra le due case inizia nelle qualifiche dove la spunta di poco la Peugeot, tuttavia in gara le R10 riescono a condurre un ritmo superiore alle rivali francesi, anche se due rovinosi incidenti pongono fine alla gara di due sport tedesche, la vittoria non sfugge alla terza R10 con equipaggio composto da Frank Biela, Emanuele Pirro e Marco Werner; seconda arriva la Peugeot 908, terza una consistente Pescarolo.
 
Nel [[2008]] il programma sportivo dell'Audi viene ampliato, gareggia infatti oltre che nell'ALMS e alla 24 Ore di Le Mans anche in Europa nel campionato [[Le Mans Series|LMS]].<br>Alla [[12 Ore di Sebring]] gara inaugurale della stagione dell'ALMS, le due sport accusano complicazioni meccaniche ai dischi dei freni e al [[turbocompressore]], la gara viene vinta dalla [[Porsche RS Spyder]] mentre la prima delle Audi guidata da [[Rinaldo Capello]], [[Allan McNish]] e [[Tom Kristensen]] si piazza terza a meno di un giro di distacco. Il campionato le Porsche e le [[Acura]], sport di classe LMP2, battagliano con Audi per le vittorie assolute, la casa degli anelli vince il titolo di categoria.<br> In giugno invece si aggiudica la [[24 Ore di Le Mans]] l'Audi condotta da [[Rinaldo Capello]], [[Allan McNish]] e [[Tom Kristensen]] davanti a due [[Peugeot 908]], dopo una gara molto combattuta, vinta grazie ad una migliore strategia di gara.<br> Nel campionato LMS, l'Audi R10 si rivela meno veloce e competitiva della Peugeot 908, la quale vince 4 delle prime 5 prove di campionato, tuttavia l'Audi raccoglie piazzamenti regolari sul podio e resta in lizza per i titoli, in occasione della ''1000km di Silverstone'', ultimo appuntamento della stagione agonistica, le Peugeot incorrono in incidenti di gara e si verificano problemi tecnici, ne approfittano Mike Rockenfeller e Alexandre Prémat, che si aggiudicano il titolo piloti e Audi vince quello costruttori proprio all'ultimo appuntamento della stagione agonistica, rimontando i rivali della Peugeot sino ad allora al vertice della classifica.
 
Nel [[2009]] viene presentata l'[[Audi R15]] erede della R10 che va a sostituire in seno alla squadra ufficiale, tuttavia la sport continua a gareggiare nel campionato LMS affidata al team Kolles e alla 24 Ore di Le Mans<ref>[http://www.motorsportblog.it/post/6661/arrivano-due-audi-r10-private-nella-le-mans-series Motorsportblog] Audi R10 2009</ref>, la vettura come da regolamento tecnico 2009, dispone di un alettone largo 160 cm in luogo dei precedenti 200 cm e il motore è meno potente per l'adozione di strozzature più penalizzanti sui condotti di aspirazione e pressione del turbo minore<ref>{{en}}[http://www.mulsannescorner.com/2009LMP12.pdf Mulsanne's Corner] Regolamento tecnico ACO 2009</ref>.