X-Men - Conflitto finale: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Bot: Aggiungo: zh:X戰警:最後戰役)
Nessun oggetto della modifica
Dopo una sessione di addestramento nella [[Stanza del Pericolo]] (lo scenario è un futuro apocalittico dominato dalle [[Sentinelle (fumetto)|Sentinelle]]) gli X-Men apprendono una novità. In collaborazione con il governo degli [[Stati Uniti d'America|USA]], la Worthington ha elaborato una cura definitiva per il gene [[mutante]], caratteristica di tutti i personaggi dotati di superpoteri fin dalla nascita come gli X-Men. Il Segretario del Dipartimento Affari Mutanti, Henry "Hank" McCoy (Bestia), va dal suo ex insegnante Xavier e promette di comunicargli le novità; al laboratorio sull'isola di Alcatraz scopre che il siero è ricavato dal [[DNA]] di Jimmy ([[Pulce (fumetto)|Pulce]]), un ragazzino mutante con l'abilità di annullare i poteri di qualunque suo simile gli si avvicini a qualche metro.
 
La notizia crea una situazione di contrasto: alcuni mutanti, come [[Rogue (fumetto)|Rogue]], vedono il loro potere come una maledizione e vorrebbero liberarsene per poter vivere una vita normale; altri considerano il loro potere un dono con cui poter aiutare gli altri, come il [[Professor X]] e [[Tempesta (fumetto)|Tempesta]]. [[Magneto]] infine percepisce l'idea di cura come sterminio della razza mutante, e decide di reclutare un esercito; fa evadere [[Mystica (fumetto)|Mystica]], che viene colpita da una guardia col siero e perde i suoi poteri. Al suo posto recluta [[Callisto (fumetto)|Callisto]], il [[Fenomeno (fumetto)|Fenomeno]] (in inglese Juggernaut), l'[[Uomo Multiplo]], [[Pyro]], [[Quill]] e molti altri.
 
Su questo scenario si inserisce il ritorno di [[Jean Grey]] dalla morte, in una forma ambigua e tendente al male, con poteri enormemente accresciuti, a cui nessuno riesce a opporsi. Dopo aver "guardato negli occhi" Scott ([[Ciclope (fumetto)|Ciclope]]) controllando i suoi poteri, mentre si baciano con passione, succede qualcosa che causa la morte di Ciclope e lo svenimento di Jean. Il [[Professor X]], avendo percepito la morte di Scott, manda Tempesta e [[Wolverine]] sul posto. Questi trovano gli occhiali di Scott e Jean senza sensi mentre i sassi sembrano fluttuare senza gravità. Jean viene trasportata alla scuola di Xavier e qui il professore spiega a Wolverine che sin da piccola Jean aveva avuto dei poteri ben maggiori di chiunque altro (si parla infatti per la prima volta di "classe" per definire il potere di ciascun mutante: Jean sembra essere l'unica di classe 5, il prof. Xavier e Magneto sono di classe 4, mentre gli altri sono di classe 3 o meno) e che per proteggerla dai suoi stessi poteri il professore era stato costretto a bloccare una parte della sua mente con il suo potere telepatico (così come nel fumetto Jean all'inizio aveva solo il potere della telecinesi, in seguito, ottenuto il potere della telepatia, scopre che il professore aveva inibito questo suo potere). Durante gli incontri di terapia per tenere sotto controllo i poteri extra di Jean, il professore aveva scoperto che l'inibizione di tali poteri aveva causato a Jean uno sdoppiamento di personalità e quella nascosta si faceva chiamare ''la [[Fenice (fumetto)|Fenice]]''. Wolverine, allibito dalle parole del professore e ritenendo che Jean non avesse avuto alcuna possibilità di scegliere il proprio destino, assiste al risveglio di lei e scopre della morte di Scott. Egli inoltre capisce che oramai Jean è controllata dalla Fenice quando, recuperando per un attimo il controllo, la ragazza lo prega di ucciderla. Fenice scappa e viene raggiunta da Xavier e Magneto a casa dei suoi genitori. Qui Magneto, dopo aver interferito nel confronto fra Jean e il professore che voleva convincerla a non farsi dominare dai suoi nuovi poteri, assiste impotente all'uccisione di Xavier e convince Jean ad unirsi alla sua [[Confraternita dei mutanti malvagi|Confraternita]] per lottare contro gli umani.
Utente anonimo