Differenze tra le versioni di "Académie de Saumur"

(Storia)
 
==Storia==
La cittadina di Saumur, nella Francia occidentale, a partire dalla seconda metà del [[XVI secolo]] fu un importante centro [[calvinismo|calvinista]], tanto da meritarsi il nome di "seconda [[Ginevra (città)|Ginevra]]"; e divenire nel [[1597]] divenne pertanto «place de sûreté», ossia una delle 51 località in cui era possibile il culto ugonotto in base all'[[editto di Nantes]]. Governatore ugonotto di Saumur alla fine del [[XVI secolo]] era [[Philippe Duplessis-Mornay]], un intellettuale francese che era stato uomo di fiducia di [[Enrico IV di Francia|Enrico di Borbone]], ancor prima dell'ascesa al trono francese di quest'ultimo come Enrico IV, e conoscitore dell'organizzazione universitaria europea per aver frequentato le [[università di Padova]] e di [[università di Heidelberg|Heidelberg]].
 
L'Académie fu la sede dell' [[Amiraldismo]], un importante corrente di pensiero protestante del XVII. Chiamato anche "Scuola di Saumur" "Universalismo ipotetico", era un movimento che rimase confinato all'interno del [[Calvinismo]].
 
==Bibliografia==