Apri il menu principale

Modifiche

 
Il regno di questo sovrano fu molto importante nella storia della Georgia anche perchè esso segna il trionfo definitivo della [[Bagrationi|dinastia Bagrationi]] nel secolare conflitto per il predominio sul territorio georgiano.
 
Bagrat III passò alla storia anche per aver promosso e protetto la diffusione e il consolidamento del culto della [[Chiesa apostolica autocefala ortodossa georgiana|Chiesa ortodossa georgiana]], e tramite ciò di essere stato un grande mecenate per le produzioni artistiche dell'epoca. Per merito suo e per suo volere furono infatti edificate numerose chiese tra le quali occorre annoverare la [[Cattedrale di Bagrati]], la [[Cattedrale di Bedia]] in [[Abcasia]] e la [[cattedrale di Nikortsminda]] nel territorio georgiano di [[Racha]].
 
Bagrat morì nella sua fortezza di Panaskerti nel [[1014]] e fu sepolto nella cattedrale di Bedia dove si trova tutt'oggi.
 
===Riferimenti bibliografici===
Utente anonimo