Differenze tra le versioni di "Pius Bonifacius Gams"

m
fix
m (fix)
}}
 
Studiò dal [[1826]] al [[1834]] materie classiche a [[Biberach]] e [[Rottweil]], filosofia a [[TubingenTubinga]] fino al [[1838]]; lo stesso anno entrò nel seminario di [[Rottenburg]] e l'11 settembre 1839 fu ordinato prete. Nel maggio 1847 ottenne la cattedra di filosofia e storia generale alla facoltà teologica di [[Hildesheim]]. Infine entrò nell'[[Abbazia di San Bonifacio]] a [[Monaco di Baviera]], pronunciando il [[5 ottobre]] [[1856]] i voti monastici nella congregazione bavarese dell'[[Ordine di San Benedetto|Ordine benedettino]] e assumendo, accanto a quello di Bonifacio, il nome di Pio, e assumendo nel corso degli anni incarichi sempre più importanti fino a quello di priore. Le sue opere più importanti sono la ''Kirchengeschichte von Spanien'' ("Storia ecclesiastica di Spagna") e soprattutto la ''Series episcoporum Ecclesiae catholica quotquot innotuerunt a beato Petro apostolo'', ancora oggi considerato, pur con qualche lacuna per i vescovi delle diocesi orientali, il repertorio di riferimento per i vescovi cattolici.
 
== Opere principali ==