Differenze tra le versioni di "Panatenee"

66 byte aggiunti ,  11 anni fa
nessun oggetto della modifica
(interwiki)
{{U|Processione panatenaica|luglio 2009}}
[[Immagine:Akropolis by Leo von Klenze.jpg|thumb|right|250px| L' [[Acropoli]] e i [[propilei (Atene)|Propilei]] in un dipinto del [[1846]] di [[Leo von Klenze]]]]
Le '''Panatenee''' (''le feste di tutti gli Ateniesi'') erano le più importanti festività di [[Atene]], nonché tra le più grandi di tutta l'[[Grecia antica|antica Grecia]]. Tutti gli abitanti della [[polis]], tranne gli [[schiavitù|schiavi]], potevano prendere parte ai festeggiamenti.
Si ritiene che queste feste, la cui origine è molto antica, siano state istituite da Eretteo per celebrare il compleanno di [[Atena (mitologia)|Atena]] e per onorare la dea sotto il suo aspetto di ''Athena Polias'', la protettrice della città.
[[Immagine:NAMA Athéna Varvakeion.jpg|thumb|right|200px|Una scultura votiva fatta ad imitazione dell'''[[Athena Parthenos]]'', epoca romana, secondo secolo, [[Museo archeologico nazionale di Atene]]]]
La [[Processione panatenaica|processione]] principale]] si radunava prima dell'alba nei pressi della [[porta del Dipylon]], nella parte settentrionale della città. Procedeva quindi per la [[via delle Panatenee]], attraversando l'[[agorà]] e dirigendosi verso l'[[Acropoli]]. Davanti all'[[Areopago]] e al [[Tempio di Atena Nike (Atene)|Tempio di Atena Nike]] vicino ai [[propilei (Atene)|Propilei]] si celebravano dei sacrifici.
 
Solo ai cittadini ateniesi era consentito attraversare i Propilei ed entrare nell'Acropoli. La processione passava quindi davanti al [[Partenone]] e si fermava al grande [[altare]] di Atena di fronte all'[[Eretteo (tempio)|Eretteo]].