Differenze tra le versioni di "Jacques Roubaud"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: Aggiungo: bg, cs, de, en, es, fr, ht, pt)
}}
 
Membro di [[Oulipo]] dal [[1966]], ha dato con la suosua opera un'esemplare dimostrazione del potenziale creativo che si sprigiona dall' interpenetrazione di [[matematica]] e [[letteratura]].
 
Con J.P.Faye ha fondato la rivista ''Change'', in contrapposizione a ''[[Tel Quel]]''.
∈(1967), è una sequenza poetica costruita secondo le regole del ''go'', il gioco giapponese che ''Roubaud'' ha contribuito a diffondere in [[Francia]].
 
In campo poetico uno dei risultati più alti è ''Qualcosa di nero''(1986), lamento in morte della moglie. IlLa suosua capolavoroopra ènarrativa probabilmentepiù costituitoimportante dalè cicloil narrativociclo iniziato con ''Il grande incendio di Londra'', in cui ''Roubaud'' descrive l'opera ''projectProjet'' che non scriverà mai, e proseguito con ''L'Anello'', che si conclude con l'autore sprofondato nella lettura dall'inizio. Tra le sue opere vanno inoltre ricordate: ''La bella Ortensia''(1985), e il ''Rapimento di Ortensia''(1987).
 
{{Portale|letteratura}}
11 306

contributi