Apri il menu principale

Modifiche

15 byte rimossi ,  10 anni fa
m
wikilink-fix
Intanto proseguiva nell'attività alla [[radio (mass media)|radio]]. In particolare, per l'emittente radiofonica cilena tenne regolari rubriche di intrattenimento fra cui una in particolare - intitolata "L'ora veramente italiana" - la rese famosa all'interno della comunità italo-cilena di Santiago.
 
Negli [[anni cinquanta|anni cinquanta]] lasciò le scene per dedicarsi alla cura dei figli. In Cile, pur lontano dalle scene teatrali, rimase comunque nel mondo dello spettacolo e dell'intrattenimento, acquistando e dirigendo l'emittente radiofonica Radio Caupolicàn.
 
Sotto il suo controllo l'emittente fu più volte premiata per il continuo prestigio avuto in termini di audience e di contratti pubblicitari nella crescente realtà cilena degli anni immediatamente successivi alla fine del [[secondo conflitto mondiale]].
668

contributi