Differenze tra le versioni di "Massacro indiano del 1622"

m
Bot: sostituisco l'entitità '–' con '–'
m (Bot: apostrofo dopo l'articolo indeterminativo)
m (Bot: sostituisco l'entitità '–' con '–')
 
== Il contesto ==
Dopo la ''Prima Guerra Anglo-Powhatan'' ([[1609]]–[[1613]]), le nozze tra [[Pocahontas]], figlia minore di [[Capo Powhatan]], ed il colono [[John Rolfe]] nel [[1614]], segnarono l'inizio di un periodo di relazioni pacifiche tra i coloni Inglesi e gli [[Nativi americani|Indiani]] della '''Confederazione Powhatan'''.
Nel [[1618]], dopo la morte di ''Wahunsonacock'', meglio conosciuto come l'originale ''Capo Powhatan'', il suo fratellastro ''Opechancanough'' divenne il leader dei Powhatan. Opechancanough non pensava che le relazioni pacifiche coi coloni potessero essere mantenute. Ripresosi dalla sconfitta alla fine della Prima Guerra Anglo-Powathan, cui partecipò a capo dei guerrieri [[Pamunkey]], pianificava la distruzione degli insediamenti Inglesi.
Nella primavera del 1622, dopo l'assassinio per mano di un inglese del suo consigliere ''Nemattanew'', Opechancanough lanciò una campagna di attacchi a sorpresa su almeno trentuno differenti insediamenti Inglesi e piantagioni, perlopiù lungo il [[James (fiume)|fiume James]].
291 565

contributi