Differenze tra le versioni di "Anapo"

611 byte rimossi ,  12 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Bot: Standardizzo interwiki)
{{nota disambigua|la divinità fluviale|[[Anapo (mitologia)]]}}
 
<!--tabella per la realizzazione di un fiume-->
<!--questa tabella memorizza solo i parametri - la struttura/layout è nel template Citta tedesca-->
<!--se non si sa cosa scrivere in una riga, mettere lo spazio vuoto &nbsp;-->
<!--se non si scrive una riga, questa appare come uno spazio vuoto nella tabella-->
{{Fiume|
|nomefiume= Anapo
|immaginefiume = Anapo.JPG
Anapo <!--scrivere il nome del fiume-->
|lunghezza = 40
|
|altitudine = 986 &nbsp;
immaginefiume =Anapo.JPG
|portata = n.d.
<!--scrivere il nome dell'immagine-->
|bacino = n.d.
|
|nasce = Monte Lauro
lunghezza =
|sfocia = [[Mar Ionio]]
40 <!--scrivere qui la lunghezza (in km), - non scrivere km che viene messo automaticamente-->
|attraversa = Provincia di Siracusa &nbsp;
|
altitudine =
986 &nbsp; <!--scrivere la altitudine della sorgente - non scrivere m s.l.m. che viene messo automaticamente-->
|
portata =n.d.
<!--scrivere la portata media del fiume in m<sup>3</sup>/sec -->
|
bacino =n.d.
<!--scrivere l'ampiezza del bacino in km², non scrivere km² che viene messo automaticamente-->
|
nasce = Monte Lauro
<!--inserire il luogo della sorgente del fiume-->
|
sfocia =
[[Mar Ionio]] <!--scrivere il mare/fiume dove sfocia-->
|
attraversa =
Provincia di Siracusa &nbsp; <!--scrivere i paesi attraversati dal fiume-->
}}
L''''Anapo''' è un [[fiume]] della [[Sicilia]] il cui nome, in [[lingua greca|greco]], significa ''invisibile'', per il fatto che in molti punti del suo percorso si [[grotta|ingrotta]] nel sottosuolo, divenendo appunto invisibile. Ad esso è associato il mito greco di [[Miti di Siracusa#Ciane e Anapo|Anapo]].<br/>
<!-- fine della tabella -->
<br/>Nasce sul [[monte Lauro]] presso [[Palazzolo Acreide]] (nel territorio del comune di Buscemi) dalle sorgenti Guffari, attraversando tutto il territorio [[siracusa]]no, per sfociare nella conca del porto grande di Siracusa, unendosi nelle acque al [[Ciane]]. Nel suo percorso il fiume ha un carattere principalmente [[torrente|torrentizio]], attraversando le gole di [[Pantalica]], il fiume ha creato per [[erosione]] la suggestiva conformazione a [[canyon]] della famosa [[necropoli]].
 
Le sue acque sono state sfruttate sin dall'epoca greca per alimentare l'acquedotto di Siracusa, grazie alla costruzione dell'[[acquedotto Galermi]], opera scavata nella roccia viva e lunga circa 22 km. Grazie alla sua costruzione la città poté avere già da allora, garantita una ottima quantità di acqua. Anche oggi le acque dell'Anapo vengono sfruttate dall'[[acquedotto]] cittadino e nelle campagne circostanti per [[irrigazione]]. Infine nel territorio di [[Solarino]] è attualmente presente una [[centrale idroelettrica]] che ne sfrutta (tramite due bacini di contenimento) l'[[energia cinetica]] delle acque per produrre [[energia elettrica]].<br/>
Oggi la Valle dell'Anapo, già zona di interesse naturalistico, ospita un progetto del Corpo Forestale della Regione Siciliana che mira alla creazione di una riserva biogenetica.
 
L''''Anapo''' è un [[fiume]] della [[Sicilia]] il cui nome, in [[lingua greca|greco]], significa ''invisibile'', per il fatto che in molti punti del suo percorso si [[grotta|ingrotta]] nel sottosuolo, divenendo appunto invisibile. Ad esso è associato il mito greco di [[Miti di Siracusa#Ciane e Anapo|Anapo]].
<br/>Nasce sul [[monte Lauro]] presso [[Palazzolo Acreide]] (nel territorio del comune di Buscemi) dalle sorgenti Guffari, attraversando tutto il territorio [[siracusa]]no, per sfociare nella conca del porto grande di Siracusa, unendosi nelle acque al [[Ciane]]. Nel suo percorso il fiume ha un carattere principalmente [[torrente|torrentizio]], attraversando le gole di [[Pantalica]], il fiume ha creato per [[erosione]] la suggestiva conformazione a [[canyon]] della famosa [[necropoli]].
 
Le sue acque sono state sfruttate sin dall'epoca greca per alimentare l'acquedotto di Siracusa, grazie alla costruzione dell'[[acquedotto Galermi]], opera scavata nella roccia viva e lunga circa 22 km. Grazie alla sua costruzione la città poté avere già da allora, garantita una ottima quantità di acqua. Anche oggi le acque dell'Anapo vengono sfruttate dall'[[acquedotto]] cittadino e nelle campagne circostanti per [[irrigazione]]. Infine nel territorio di [[Solarino]] è attualmente presente una [[centrale idroelettrica]] che ne sfrutta (tramite due bacini di contenimento) l'[[energia cinetica]] delle acque per produrre [[energia elettrica]].
Oggi la Valle dell'Anapo, già zona di interesse naturalistico, ospita un progetto del Corpo Forestale della Regione Siciliana che mira alla creazione di una riserva biogenetica.
==Galleria Fotografica==
<gallery>
== Collegamenti esterni ==
*[http://digilander.libero.it/pantalica/Anapo/cennistorici.htm Il Fiume Anapo]
 
*[http://archeologia.com/~pantalica/anapo.htm ANAPO:il fiume di Pantalica]
 
Utente anonimo