Eborico: differenze tra le versioni

1 598 byte aggiunti ,  12 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Bot: sostituisco l'entitità '–' con '–')
Nessun oggetto della modifica
{{Monarca
| nome =Eborico
| titolo =Re dei Suebi o Svevi di Spagna
| immagine =
| legenda =
| regno =[[583]] - [[584]]
| altrititoli =
| nome completo =
Figlio| delpredecessore re =[[Miro (Suebo)|Miro]].
| successore =[[Andeca]]
| consorte =
| figli =]
| casa reale =
| padre =[[Miro (Suebo)|Miro]]
| madre =Siseguta
| data di nascita =
| luogo di nascita=
| data di morte =dopo il [[585]]
| luogo di morte =
|}}
{{Bio
|Nome = Eborico dei Suebi
|PostCognome = anche in [[lingua spagnola|spagnolo]], in [[lingua galiziana|galiziano]] ed in [[lingua portoghese|portoghese]], fu chiamato anche '''Eburico''' od '''Eurico'''
|Cognome =
|Sesso = M
|LuogoNascita =
|GiornoMeseNascita =
|AnnoNascita = ?
|LuogoMorte =
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = 584dopo il [[585]]
|Categorie = no
|FineIncipit = chiamatofu anche[[Suebi#Re ''Eburico''svevi oddi ''Eurico''Galizia|re (?-[[584dei Suebi]]), redi dei[[Galizia (provincia romana)|Gallaecia]]<ref>La [[SuebiGallaecia]] corrispondeva all'incirca alle regioni (comunità autonoma) spagnole di [[Galizia (Spagna)|GallaeciaGalizia]], delle [[Asturie]], di [[Cantabria]], di [[Castiglia e León]] ed il nord del [[Portogallo]].</ref>, dal [[583]] alla sua detronizzazione ([[584]])
}}
 
==Origine<ref>{{en}} [http://fmg.ac/Projects/MedLands/VANDALS,%20SUEVI,%20VISIGOTHS.htm#_Toc179360440#ES Dinastie dei Suebi]</ref>==
==Origine==
Figlio del [[Suebi#Re svevi di Galizia|re dei Suebi]] di [[Galizia (provincia romana)|Gallaecia]], [[Miro (Suebo)|Miro]] e di sua moglie, Siseguta.
 
Figlio del re [[Miro (Suebo)|Miro]].
==Biografia==
FuSalì obbligatoal atrono, riconoscerenel [[583]], alla morte del padre, rispettando la tregua concordata dal padre.<br>Riconosciuta la superiorità dei Visigoti, e a stringerestrinse un patto di alleanza col loro re [[Leovigildo]];. ciòQuesta sua sottomissione ai [[Visigoti]], portò alla ribellione dell'aristocrazia, che ebbe come conseguenza la sua detronizzazione, nel [[584]].
 
Uno dei nobili ribelli, [[Andeca]], che era anche suo cognato, lo fece tonsurare, lo fece rinchiudere in un monastero e forzando sua madre, Siseguta, la vedova del re [[Miro (Suebo)|Miro]], a sposarlo si proclamò e re prese il posto di Eborico sul trono.<br>Eborico morì dopo l'anno [[585]]. Ma molto più probabilmente in quell'anno stesso ([[585]]), fatto assassinare dal cognato e patrigno, [[Andeca]].
Salì al trono, nel [[583]], alla morte del padre.
 
==Discendenza==
Fu obbligato a riconoscere la superiorità dei Visigoti e a stringere un patto di alleanza col loro re [[Leovigildo]]; ciò portò alla ribellione dell'aristocrazia, che ebbe come conseguenza la sua detronizzazione, nel [[584]].
Di Eborico non si conosce alcuna discendenza.
 
==Note==
Uno dei nobili ribelli, [[Andeca]], lo assassinò e forzò sua madre, la vedova del re Miro, a sposarlo e si proclamò re.
<references/>
 
==Bibliografia==
*Rafael Altamira, "La Spagna sotto i Visigoti", in "Storia del mondo medievale", vol. I, 1999, pp. 743-779
 
==Voci correlate==
*[[Svevi]]
*[[Regno suebo di Galizia]]
*[[Vandali]]
*[[Sovrani visigoti]]
*[[Imperatori romani]]
*[[Tabella cronologica dei regni della Penisola iberica]]
 
{{S-inizio}}
{{S-fine}}
 
==Voci correlate==
 
*[[Vandali]]
*[[Svevi]]
*[[Sovrani visigoti]]
*[[Imperatori romani]]
*[[Tabella cronologica dei regni della Penisola iberica]]
 
==Bibliografia==
*Rafael Altamira, "La Spagna sotto i Visigoti", in "Storia del mondo medievale", vol. I, 1999, pp. 743-779
{{Portale|biografie|Germani|medioevo}}
 
18 286

contributi