Differenze tra le versioni di "Associazione dei precari della ricerca italiani"

m
→‎Finalità: sogetto -> soggetto
m (→‎Voci Correlate: avevo sbagliato il link al MIUR)
m (→‎Finalità: sogetto -> soggetto)
 
== Finalità ==
Lo scopo ultimo di APRI è l’introduzione in Italia di un sistema di Università e Ricerca in linea con le migliori esperienze del resto d’Europa. La decadenza dell’Università Italiana, per colpa della sciagurata gestione politica ed accademica degli ultimi 30 anni, può essere curata, secondo APRI, solamente vincolando fortemente gli investimenti statali alla qualità della ricerca e della didattica prodotte da Dipartimenti, Facoltà o Università. A questo si deve accompagnare una totale autonomia del reclutamento, non più deresponsabilizzato attraverso pratiche concorsuali che fino ad oggi non sono riuscite a garantire imparzialità ed equità, ma reso veramente responsabile perché chi recluta deve rendere conto della performance expost del sogettosoggetto reclutato.
Inoltre le numerose figure di ricercatore precario devono essere ridotte a una/due, con diritti paragonabili a quelli delle posizioni tenured, e con meccanismi come la tenure track che riducano i periodi di precariato in termini di durata e prospettiva.
 
7 097

contributi