Logica negativa: differenze tra le versioni

m
Bot: Aggiungo: ms:Aras logik; modifiche estetiche
m (Bot: Aggiungo: ms:Aras logik; modifiche estetiche)
Il termine '''logica negativa''' viene utilizzato in [[elettronica digitale]] per indicare una [[codifica dell'informazione]] binaria nel quale la rappresentazione dei significati ''vero'' e ''falso'' è invertita rispetto a quella usuale. Nel caso di un [[segnale elettrico]] digitale, viene usata anche la denominazione di (segnale) ''attivo-basso''.
__NOTOC__
== Principio generale ==
Le informazioni ''binarie'' o [[bit (informatica)|bit]] sono quelle che possono assumere due soli valori, denominate di volta in volta vero/falso, attivo/inattivo, zero/uno e simili. In particolare utilizzando una opportuna [[sistema numerico binario|rappresentazione]] qualsiasi numero può essere codificato usando solo informazioni binarie.
 
Anche in questo caso i due valori assunti dalla grandezza elettrica osservata sono o possono essere ordinati; ad esempio una tensione elettrica di 2 [[volt]] è minore di una di 6 volt. Se ora convenzionalmente decidiamo che il valore logico ''zero'' (minore) sia rappresentato dalla tensione più bassa, siamo in '''logica positiva'''; se al contrario assegnamo lo ''zero'' alla tensione maggiore, ci troviamo in '''logica negativa'''.
 
== Rappresentazione ==
La maggior parte dei dati numerici binari (valori, [[indirizzo di memoria|indirizzi di memoria]]) utilizzati in un [[Bus (informatica)|bus interno]] di una scheda elettronica è in ''logica positiva'', o equivalentemente si dice essere ''attiva-alta''. Tuttavia alcune linee di controllo possono essere in ''logica negativa'', ovvero ''attive-basse''. È convenzione in questo caso rappresentare i nomi delle linee con un trattino sopra il nome: la linea '''<span style="text-decoration:overline">IRQ</span>''' è una [[Interrupt request|richiesta di interruzione]] a logica negativa, talvolta indicata anche come '''/IRQ'''.
 
Talvolta in modo improprio si denomina ''a logica negativa'' il funzionamento del contatto ''normalmente chiuso'' di un [[relè]], ossia di quel contatto che interrompe un circuito quando il relè viene attivato.
 
== Tecnologia elettronica ==
Su brevi distanze, ad esempio all'interno della stessa scheda, le rappresentazioni più usate per le informazioni digitali sono basate su due livelli di tensione: ogni segnale inferiore alla tensione più bassa è equivalente ad uno ''zero'', mentre se è superiore alla tensione più elevata è considerato un ''uno''. I valori che cadono all'interno dell'intervallo sono ''indeterminati'' e solitamente si realizzano solo durante le transizioni 0 <math>\rightarrow</math>1 e viceversa.
 
Distanze ancora maggiori richiedono codifiche differenziali come la [[EIA RS-485]] (correnti elettriche in una direzione per lo ''zero'' ed in direzione opposta per l<nowiki>'</nowiki>''uno''), oppure utilizzano transizioni di stato per rappresentare i valori logici, come nella [[codifica Manchester]]. In tutti questi casi la definizione di logica positiva o negativa sarebbe impropria.
 
== Note ==
<references />
 
[[en:Logic level]]
[[ja:負論理]]
[[ms:Aras logik]]
377 564

contributi