Differenze tra le versioni di "Giorgio Napolitano"

nessun oggetto della modifica
m (Correzione di omonimia verso PDS)
 
Il [[24 gennaio]] [[2008]] riceve nuovamente le dimissioni di Prodi, in seguito al voto di sfiducia al governo maturato in Senato in seguito all'abbandono della maggioranza governativa da parte dell'[[UDEUR]] di [[Clemente Mastella]]. Avvia le consultazioni con le forze politiche per la ricomposizione di una difficile crisi di governo e, propenso a scongiurare le elezioni anticipate (pure richieste dalla maggioranza delle forze parlamentari), ma consapevole della difficoltà di creare un nuovo esecutivo con maggioranza stabile, il [[30 gennaio]] conferisce al Presidente del Senato [[Franco Marini]] un mandato esplorativo finalizzato a trovare un consenso tra le forze politiche su una riforma della legge elettorale e su un governo che assuma le decisioni più urgenti. Ma il tentativo fallisce e, il [[4 febbraio]], Marini rimette il mandato ricevuto.
Il [[6 febbraio]] il Capo dello Stato firma il decreto di scioglimento delle Camere, chiudendo così, dopo appena 22 mesi dal suo insediamento, la [[XV Legislatura]], la seconda più breve della storia della Repubblica (dopo l'[[XI Legislatura]]).
 
[[Immagine:Bush and Napolitano.jpg|right|thumb|290px|[[George Bush]] con Napolitano]]
8 227

contributi