Canna (botanica): differenze tra le versioni

+ wl
(fix ref)
(+ wl)
Alcune specie sono state introdotte e si sono naturalizzate nelle aree tropicali e subtropicali di altri continenti.<ref name=Khoshoo/>
 
Tra le specie coltivate come [[piante ornamentali]] la più nota e ormai acclimatata nelle regioni mediterranee italiane, che riesce a vegetare bene anche al settentrione, è la ''C.[[Canna indica]]'' pianta rizomatosa con grandi foglie ovali-lanceolate, fiori, con particolari vistose corolle tubolari molto aperte, riuniti in tirsi terminali, portati da un fusto cilindrico e carnoso, tra le altre specie e varietà, ricordiamo quelle a fiori grandi derivate da incroci tra la ''C. indica'' la ''[[Canna nepalensis|C. nepalensis]]'' e la ''[[Canna discolor|C. discolor]]'', con fiori variamente colorati di giallo, arancio, rosso con varie sfumature intermedie, a volte screziate e macchiettate con tonalità di colore contrastante, o con fiori simili alle [[Orchidaceae|orchidee]]; il fogliame molto decorativo è di vari colori dal verde chiaro o scuro al bronzo-rossastro.
Possono raggiungere 1,5-3 m di altezza.
 
187 693

contributi