Michele Doceano: differenze tra le versioni

occhio ai tempi dei verbi. non si può passare dal passato remoto al presente a capocchia!
(→‎Bibliografia: Aggiunto template)
(occhio ai tempi dei verbi. non si può passare dal passato remoto al presente a capocchia!)
 
La ribellione antibizantina, ora guidata da [[Arduino di Melfi|Arduino]], signore longobardo di Melfi, tuttavia proseguiva.
Il [[17 marzo]] [[1041]] a [[Melfi]] i Bizantini, guidati da Michele Duchiano, vennero sconfitti dai Normanni. Il [[4 maggio]] seconda sconfitta per i bizantini nella battaglia di [[Canne]], presso il fiume [[Ofanto]]: 2.000 Normanni sbaragliarono i 18.000 Bizantini di Michele Duchiano; i Normanni conquistavano la Puglia, mentre il catapano riparava a Bari (''fugit Dulchianus in Barum'') e provava a ricostituire un esercito con le truppe rimaste in Sicilia. Tuttavia l'imperatore deluso lo destituiscedestituì eed al suo posto incaricaincaricò [[Exaugusto Boioannes]].
 
==Bibliografia==
* Vera von Falkenhausen, ''La dominazione bizantina nell'Italia meridionale dal IX all'XI secolo'', Bari, 1978.
* G. De Blasiis, ''L'insurrezione pugliese e la conquista normanna nel secolo XI'', 3 voll., Napoli, 1869-73
* Adele Cilento, ''Bisanzio in Sicilia e nel sud dell'Italia'', Magnus Edizioni SpA, Udine, 2005, ISBN 88-7057-196-3
 
95 695

contributi