Corpus Inscriptionum Latinarum: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Il '''''Corpus Inscriptionum Latinarum''''' ('''C.I.L.''') è una collezione di antiche [[epigrafeepigrafia latina|iscrizioni]] in [[Lingua latina|latino]]. Si pone come fonte autorevole di documentazione epigrafica relativa ai territori compresi nell'Impero Romano. IL CIL, come viene comunemente denominato, raccoglie le iscrizioni latine sino alla caduta dell'impero di Roma, di qualsiasi natura (pubblica, sacra, sepolcrale, onoraria, rupestre, graffiti etc.), e su ogni supporto epigrafico (per lo più pietra e bronzo) tranne che su [[papiro]].
 
==Storia==
*Il volume XVI è dedicato interamente ai diplomi militari.
*Il volume XVII è interamente dedicato alle [[pietra miliare|pietre miliari]].
*È progettato un volume XVIII, che conterrà i "[[Carmina Latina Epigraphica]]".
Un ''Index Numerum: Ein Findbuch Zum Corpus Inscriptionum Latinarum'' in latino è stato pubblicato nel [[2004]].
 
 
== Voci correlate ==
* [[Epigrafia latina]]
* [[Pietra miliare]]
* [[Theodor Mommsen]]
* [http://www.bbaw.de/forschung/cil/ Informazioni sul ''CIL'' nel sito della BBAW]
 
{{portale|Antica Roma|letteratura|storia|archeologia}}
 
[[Categoria:Lingua latina]]
[[Categoria:Epigrafia]]
 
[[als:Corpus Inscriptionum Latinarum]]
Utente anonimo