Protogene (mimo): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
{{tmp|bio}}
'''Protogene''' (''[[IIIfloruit|fl.]]'' secolo[[210 a.C.|III210]]-[[II secolo160 a.C.]]?<ref name=CambridgeCompanion/>), nell'[[antica Roma]], fu un [[antica Grecia|greco]] di [[schiavitù nell'antica Roma|condizione servile]].
 
Schiavo del [[Cittadinanza romana|cittadino romano]] Clulio, Protogene è ricordato per aver svolto con successo l'attività di [[mimoattore teatrale|attore]] [[teatro latino|teatrale]] (''mimo'' secondo la terminologia del [[teatro latino]]).
 
A menzionarlo è un'[[epigrafia latina|epigrafe]] sepolcrale [[Lingua latina|latina]], un [[epitaffio]] in forma metrica, che fa di lui l'attore del mondo latino con la più antica citazione scritta<ref name=CambridgeCompanion>Marianne McDonald, J. Michael Walton, ''The Cambridge companion to Greek and Roman theatre'', [[Cambridge University Press]], 2007 ISBN 9780521834568 p. 149</ref>:
{{quote
|Qui giace Protogene, schiavo di Clulio, mimo giocondo. Con i suoi frizzi procurò al popolo tante ore liete
{{Portale|teatro|antica Roma|lingua latina}}
 
[[Categoria:MimiAttori teatrali]]
[[Categoria:Epigrafi latine]]
Utente anonimo