Differenze tra le versioni di "Ferrovia Barco-Montecchio"

nessun oggetto della modifica
La ferrovia arrivò a [[Montecchio Emilia|Montecchio]] nel [[1909]], quando dalla stazione di [[Barco (Bibbiano)|Barco]], posta sulla [[Ferrovia Reggio Emilia-Ciano d'Enza|Reggio-Ciano]], venne costruita una diramazione. Precedentemente furono proposti diversi tracciati, alla fine ne restarono in lizza solamente due: il progetto Benassi, quello poi realizzato, e quello sostenuto dall'Amministrazione Comunale Montecchiese, il quale da [[Barco (Bibbiano)|Barco]] avrebbe dovuto raggiungere il paese e di qui proseguire per [[Bibbiano]], [[San Polo d'Enza|San Polo]] e [[Canossa|Ciano]].
Il 15 agosto [[1909]] il tronco [[Reggio Emilia|Reggio]]-[[Barco (Bibbiano)|Barco]]-[[Montecchio Emilia|Montecchio]] venne aperto al traffico, per vedere l'apertura completa della linea si dovette attendere [[1910|l'anno successivo]]. Dunque, per [[Montecchio Emilia|Montecchio]] a Barco si cambiava il treno e si saliva su un convoglio più piccolo, composto da una locomotiva e uno o due vagoni.
[[File:Staz Barco.jpg|thumb|right|200px|La stazione [[FER]] di [[Barco (Bibbiano)|Barco]], punto di partenza della dismessa [[Barco (Bibbiano)|Barco]]- Montecchio]]
 
==Il declino==