Differenze tra le versioni di "Speronella Dalesmanni"

La vita di Speronella è piena di cronache storiche e di leggende.
Nel [[1163]] o nel [[1164]] Speronella risulterebbe già sposata con Jacopino [[Da Carrara ]] quando avrebbe divorziato (sembra che fosse una scelta comune per le ricche dame dell’epoca – (6)) per il vicario imperiale in Padova, il conte Pagano (1160-1163).
La leggenda invece narra che il conte Pagano la rapì portandola nella rocca[[Rocca Pendice]] di [[Teolo]] (7) e che, per vendetta, il fratello Delesmannino organizzò l'assedio con i nobili di [[Padova]], tra i quali Alberto da [[Baone]] e Azotto degli Altichieri, e che l'assedio portò, il [[23 giugno]] [[1164]], vigilia di S. Giovanni, alla sconfitta del rappresentante dell’imperatore [[Federico Barbarossa]] dichiarando così la nascita del libero comune di Padova.
 
È storicamente certo che sull’onda dell’esempio di Padova anche [[Treviso]], [[Vicenza]], [[Verona]] e molte altre città italiane si ribellarono al [[Federico I del Sacro Romano Impero|Barbarossa]] e diedero vita alla [[Lega Lombarda]], costituita a [[Pontida]] il [[7 aprile]] [[1167]]: Successivamente ci fu la tregua di [[Venezia]] ([[27 luglio]] [[1177]]) e la pace di [[Costanza]] ( [[25 giugno]] [[1183]]). (6)
Utente anonimo