Differenze tra le versioni di "Esocitosi"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: Aggiungo: bg, ca, cs, de, en, es, eu, fa, fi, fr, he, ja, lt, nl, pl, ro, ru, sl, sv)
L''''esocitosi''' è il processo cellulare con il quale la [[cellula]] riversa al suo esterno (ovvero nel liquido extracellulare) delle [[molecole]] accumulate all'interno di una vescicola, tramite la fusione di quest'ultima con la [[membrana plasmatica]]. Tale vescicola è limitata da una membrana e origina dall'[[apparato di Golgi]] per vescicolazione. Il suo contenuto può essere costituito da [[proteine]], sintetizzate dai ribosomi legati al [[reticolo endoplasmatico rugoso]] (RER), all'interno del quale le proteine subiscono differenziazione per mezzo di aggiunta di gruppi glucidici e lipidici formando glicoproteine e lipoproteine che poi sono espulse tramite esocitosi, o molecole a basso peso molecolare, come i [[neurotrasmettitori]] sintetizzati nel [[citoplasma]] e immagazzinati nelle vescicole dette, in questo caso, ''sinaptiche'' tramite il trasporto attraverso la loro membrana per mezzo di specifici trasportatori proteici.
 
Sia l'[[endocitosi]] che l'esocitosi possono essere '''costitutiva''' o '''regolata''' :
 
1) nell'endocitosi/esocitosi '''costitutiva''' una volta formatasi la vescicola quest'ultima viene immediatamente rilasciata dalla membrana che la ha originata per fondersi con la membrana citoplasmatica per l'espulsione("esocitosi") o rilasciata dalla membrana citoplasmatica per fondersi con altri organelli intracellulari("endocitosi").
70

contributi