Differenze tra le versioni di "Campo visivo"

533 byte aggiunti ,  10 anni fa
==Esami diagnostici== :-
(==Esami diagnostici== :-)
La lesione di una [[radiazione ottica]] subito dopo il [[corpo genicolato laterale|CGL]] determina un disturbo emianoptico limitato ad un quadrante omonimo del campo visivo (superiore o inferiore), poiché le lesioni non distruggono mai tutte le fibre delle radiazioni ottiche.
Lesioni della [[corteccia occipitale]] possono, se interessano entrambi i labbri della scissura calcarina, produrre emianopsia omonima controlaterale, e se il danno riguarda entrambi gli emisferi, [[cecità corticale]]. Tuttavia, a differenza della lesione del [[tratto ottico]], viene quasi sempre risparmiata la porzione centrale del campo visivo (risparmio maculare).
 
==Esami diagnostici==
Lo studio del campo visivo permette di misurare la sensibilità retinica e gli eventuali difetti periferici o centrali, in questo modo è possibile valutare la nascita o il progredire di malattie come il [[Glaucoma (medicina)|glaucoma]].
 
Le alterazioni alla sensibilità del campo visivo possono essere un'effetto anche di patologie [[Neurologia|neurologiche]], quali la [[neurite ottica]] e l'[[edema corneale|edema della pupilla]], e di patologie cerebrovascolari quali l'[[ischemia]] del [[nervo ottico]].
 
==Astronomia==
1 086

contributi