Differenze tra le versioni di "Species Plantarum"

1 163 byte aggiunti ,  10 anni fa
Integrazioni, nuovi paragrafi, indice, infobox e wikilink
(LiveRC : Annullata la modifica di 82.107.112.106; ritorno alla versione di TobeBot)
(Integrazioni, nuovi paragrafi, indice, infobox e wikilink)
{{Libro
{{S|botanica}}
|tipo =
[[Immagine:Species_plantarum_001.jpg|thumb|160px|Copertina]]
|titolo = Species Plantarum
'''''Species Plantarum''''', pubblicato per la prima volta nel [[1753]], è un'opera in due volumi di [[Carl von Linné]] (1707-1778). La sua realizzazione costituì il punto di partenza della moderna [[nomenclatura binomiale|nomenclatura botanica]].
|titoloorig =
|titolialt =
|titoloalfa =
[[Immagine:|immagine = Species_plantarum_001.jpg|thumb|160px|Copertina]]
|didascalia = Volume I, prime edizione, copertina.
|autore = [[Carl von Linné]]
|annoorig = [[1753]]
|annoita =
|genere = [[saggio]]
|sottogenere = [[nomenclatura binomiale|nomenclatura botanica]]
|lingua = [[latino]]
|ambientazione =
|personaggi =
|protagonista =
|coprotagonista =
|antagonista =
|altri_personaggi =
|serie =
|preceduto = [[Systema Naturae]]
|seguito =
}}
 
'''''Species Plantarum''''', pubblicato per la prima volta nel [[1753]], è un'opera in due volumi di [[Carl von Linné]] (1707-1778). La sua realizzazione costituì il punto di partenza della moderna [[nomenclatura binomiale|nomenclatura botanica]].
 
==Opera==
La sua realizzazione costituì il punto di partenza della moderna [[nomenclatura binomiale|nomenclatura botanica]].<ref>La porzione più antica dell'[[Orto botanico di Palermo]] (1789) è organizzata secondo questo sistema di classiicazione. L'area è chiamata ''Sistema linneiano''.</ref>
 
L'opera è di notevole interesse storico per i seguenti aspetti:
* contiene la descrizione di tutte le piante conosciute all'epoca;
* ne consente agevolmente la identificazione, grazie alla attribuzione di ogni [[genere (tassonomia)|genere]] in una [[classe (tassonomia)|classe]] e in un [[ordine (tassonomia)|ordine]], stabiliti sulla base della semplice osservazione di [[stami]] e [[pistillo|pistilli]];
* identifica ciascuna [[specie]] con un binomio latino, cioè con l'unione di due nomi: il nome del [[genere (tassonomia)|genere]], comune ad una serie di specie; e il nome specifico, un [[epiteto]] che caratterizza e consente la univoca identificazione della specie. Questa convenzione è alla base di quella che oggi viene oggi chiamata [[nomenclatura binomiale]].
 
==Edizioni==
*[[Carl von Linné]]. ''Species Plantarum'', prima edizione, pp. 1200, + XXXI. [[Stoccolma]], Laurentius Salvius, [[1753]].
 
==Bibliografia==
*Clive A. Stace. ''[http://books.google.com/books?id=VfQnuwh3bw8C&pg=PA17&source=gbs_toc_r&cad=0_0 Plant taxonomy and biosystematics]''. [[Cambridge]], Cambridge University Press, 1991.
 
==Note==
<references/>
 
==Voci correlate==
*[[Carl von Linné]]
*[[Systema Naturae]]
*[[Tassonomia linneana]]
*[[Nomenclatura binomiale]]
*[[Orto botanico di Palermo]]
 
==Collegamenti esterni==
*[http://www.botanicus.org/title.aspx?bibid=b12069590 ''Species Plantarum''] Missouri Botanical Garden's digital library
 
{{Portale|botanica}}
{{SPortale|botanica|Letteratura}}
 
[[Categoria:Opere di botanica]]
[[Categoria:Opere di biologia]]
 
[[da:Species Plantarum]]
671

contributi