Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Nel [[IX secolo]] [[Islam|Musulmani]] dal Nord [[Africa]] invasero la Sicilia, conquistando Palermo nel [[831]] e l'intera isola nel [[965]]. E furono proprio i governatori musulmani a spostare la capitale della Sicilia a Palermo, città nella quale è rimasta da allora. La città a qul punto dovette essere dotata di tutte le strutture burocratiche e quelle sestinati ai servizi che spettavano ad una capitale. Nel periodo musulmano Palermo divenne una città importante nei commerci e nella cultura, secondo il geografo e viaggiatore [[Ibn Hawqal]] la città era famosa perchè al suo interno erano presenti più di 300 [[moschea|moschee]];<ref>[http://www.mondoarabo.it/la-conquista-araba-della-sicilia.html La conquista araba della Sicilia] mondoarabo.it</ref> era conosciuta in tutto il [[mondo arabo]]. Fu un periodo di prosperità e tolleranza: i [[Cristianesimo|Cristiani]] e gli [[Ebraismo|Ebrei]] non erano perseguitati.
 
==Politica==
Gli anni della dominazione araba sancirono la definitiva ascesa della città e la sua superiorità sugli altri centri della [[Sicilia]]. Sede di un potente emirato che, grazie alla capacità amministrativa dei ''Kaglebiti'' divenne una terra ricca e florida dai costumi tipicamente [[musulmani]] con influenze nella lingua e nella [[toponomastica]], nelle colture e nelle costruzioni architettoniche. Le tracce di essa sopravvivono anche nei monumenti che costituiscono il centro della città antica.
 
15 450

contributi