Differenze tra le versioni di "Super 8 millimetri"

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di Un chien andalou (discussione), riportata alla versione precedente di 87.219.197.164)
Con questo nuovo formato inoltre la Kodak standardizzò la ripresa a 18 ft/s (fotogrammi al secondo). Col precedente formato 8 mm le riprese venivano invece solitamente effettuate a 16 ft/s (la velocità di 18 ft/s era standard solo per le cineprese [[Bolex Paillard]]).
 
Sempre col formato Super 8 la Kodak decise di non mettere in commercio pellicole invertibili a colori tarate per due diverse [[temperature di colore]] della luce, luce diurna e luce artificiale di tipo A,G come accadeva con le pellicole 8mm, ma solo pere luce artificiale di tipo A (le più diffuse). Le cineprese Super 8 dovevanoerano perciò essere dotate di un [[filtro di correzione cromatica]] color [[Ambra (colore)|ambra]] che consentisseconsentiva le riprese anche in luce diurna con pellicole tarate per la luce artificiale. Tale filtro veniva disinserito automaticamente usando il caricatore con pellicola di tipo G.
 
Il caricatore Super 8 progettato dalla Kodak aveva però due difetti. Il primo era dovuto al pressore, destinato a tenere fermo il film sul piano focale durante il funzionamento della cinepresa, che era stato incorporato nel caricatore, ed era di plastica. In tutte le cineprese prodotte sino a quel momento, di qualunque formato esse fossero, il pressore era in acciaio ed incorporato nelle stesse: ciò assicurava un'assoluta costanza nella resa e nella stabilità della [[messa a fuoco]]. Il secondo era dovuto al fatto che il caricatore non consentiva alla cinepresa di svolgere la pellicola a ritroso, rendendo così impossibile la [[dissolvenza incrociata]]. Solo quest'ultimo fu in seguito superato dall'ingegnosità dei progettisti di cineprese.
Utente anonimo