Differenze tra le versioni di "Patata quarantina bianca genovese"

riformulo voce (copyviol cartaceo)
(riformulo voce (copyviol cartaceo))
{{agroalimentare
|nomeprodotto= PATATA QUARANTINA BIANCA GENOVESE
|categoria = Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati
|zonaproduzione = In [[provincia di Genova]] ed([[Genovesato]]) entroterrae ligurein [[provincia di Alessandria]] ([[Novese]])
|regione= Liguria
|regione2= Piemonte
|foto= Foto Quarantina-Bianca.gif
|didascalia=
}}
La '''patata quarantina bianca genovese''' è una antica varietà di [[Solanum tuberosum|patata]] diffusatradizionalmente coltivata nellsull'[[Appennino Ligure]].
Diffusa principalmente nell'entroterra genovese e nelle vallate limitrofe: [[valle Fontanabuona]], [[val d'Aveto]],Valle Scrivia, l'altopiano di Marcarolo, in alta [[val Trebbia]] ([[Ottone (PC)|Ottone]]), in alta [[val Borbera]] e nelle zone di Selvola e Santa Maria del Taro.
 
==Caratteristiche==
* Forma del [[tubero]]: di forma irregolare, varia a seconda dei casi da tondo a tondo-ovale
Nonostante il nome ''quarantina'' lasci intendere un periodo di crescita veloce, (di quaranta giorni dall’inizio della fioritura al tempo della
* [[Pezzatura]]:
raccolta), è una varietà semiprecoce che viene seminata in aprile e raccolta a settembre. Di pezzatura media, forma da molto irregolare a tondeggiante, con gemmme molto infossate, buccia da avorio a rosso-violaceo, di buona- media serbevolezza.
* [[Buccia]]: liscia, mostra un colore crema chiaro;
* Pasta: di colore bianco tenue, non farinosa a granulosità fine
* [[Germoglio]]: il colore varia da rosa a violetto ;
* Fiore: di colore bianco,
* Maturazione: media
* Categoria culinaria: B.
 
==VarietàCenni storici==
Il termine ''quarantina'' si riferisce comunemente alle varietà più adatte ai cicli colturali brevi a cui si aggiunge ''bianca'' per il colore della pasta.
*'''Quarantina bianca genovese''': nota dal [[1880]] in tutto l'entroterra genovese. Forma tondeggiante, gemmme profonde, buccia chiara. Adattta a terreni montani e sabbiosi.
*[[Patata prugnona|'''Quarantina prugnona''']]: molto resistente, adatta alla montagna, diffusa in val d'Aveto, sulle montagne del Marcarolo e del piacentino. Forma irregolare, gemme medio-profonde, buccia macchiata crema-violacea.
*'''[[patata cannellina nera]]''': nota dalla fine del [[XVIII secolo]] nella valle Fontanabuona e Graveglia. Forma allungata e irregolare, buccia color cuoio.
*'''[[Morella (patata)|Morella]]''': nota dell'inizio del [[XIX secolo]] nel [[Tigullio]]. Forma allungata, gemme profonde, buccia viola macchiata in crema.
 
Deriva, per mutazione, dalla ''[[patata prugnona|quarantina prugnona]]'', geneticamente meno stabile. Strettamente correlata con la bretone ''Institut de Beauvais''' e con la catalana ''Bufet Blanco''. Si racconta che per buona parte nel [[XX secolo]] era diffusa e rinomata nel [[Genovesato]]; ma i documenti pervenutici dimostrano come la sua introduzione in Liguria sia antecedente a tale data.
==Cucina==
Di pasta bianca, molto fine e compatta, è di sapore eccellente e molto versatile.
La suo principale caratteristica culinaria è la ''tenuta'' alla cottura, per quanto si prounghi la cottura la patata mantiene la compattezza, non ''cede'', non si disfa. Il suo principale ''difetto'' sono gli ocelli delle gemme molto infossati che rendono difficoltosa la sbucciatura.
 
DiffusaSi principalmenteritrova nell'entroterra genovese e nelle vallate limitrofe:a [[valle Fontanabuona]], [[val d'Aveto]],Valle alta [[valle Scrivia]], [[valle Stura]], l'altopiano di Marcarolo, in alta [[val Trebbia]] ([[Ottone (PC)|Ottone]]), in alta [[val Borbera]] e nelle zone di SelvolaSélvola e Santa Maria del Taro. Viene conservata e promossa dal Consorzio della Quarantina.
La prima domenica di ottobre a [[Rovegno]], in val Trebbia, si svolge la sagra della patata e la '''Festa della quarantina bianca genovese'''.
 
==Sinonimi==
Tale varietà offre una moltitudine di sinonimi:
*''Quarantina Genovese'',
*''Bianca di Montoggio'',
*''Bianca di Torriglia'',
*''Bianca di Rovegno'',
*''Bianca di Reppia'',
*''Bianca Nostrana''.
 
==Utilizzi==
Viene utilizzata in cucina per accompagnare alcuni tipi di cibo, dai primi piatti come le [[trenette al pesto]] ai piatti a base di pesce come [[trippa|trippe]] o lo [[stoccafisso]], in tal caso occorre servirlo cucinata in umido. Il suo sapore viene maggiormente evidenziato se nella cottura a vapore si conserva la buccia.
 
==Feste==
*Roccatagliata ([[valle Fontanabuona]]), penultima domenica di agosto: '''Sagra della patata'''.
*Cosola ([[val Borbera]]), prima domenica di settembre: '''Festa della Quarantina'''.
*Scoffera ([[val Bisagno]]), seconda domenica di settembre: '''Festival della Cannellina Nera'''.
*[[Santo Stefano d'Aveto]] ([[val d'Aveto]]), ultima domenica di settembre: '''Fiera dell'Agricoltura'''.
*[[Rovegno]] ([[val Trebbia]]), prima domenica di ottobre: '''Sagra della patata e festa della Quarantina'''.
*[[Torriglia]] ([[val Trebbia]]), 25-26 ottobre: '''Esposizione delle patate del mondo / World Potato Exhibition'''.
 
==Varietà di patata tradizionali della Liguria==
*[[Cabannese]]
*[[Cannellina Nera]]
*[[Morella (patata)|Morella]]
*[[patata quarantina gialla|Quarantina Gialla]]
*[[patata prugnona|Quarantina Prugnona]]
 
==Fonti==
*Massimo Angelini, ''La Quarantina Bianca e le patate tradizionali della Montagna Genovese'', Consorzio della Quarantina, Genova [[2001]].
*Massimo Angelini, ''Le patate della tradizione rurale sull'Appennino ligure'', Grafica Piemme, Chiavari 2008.
 
==Voci correlate==
==Collegamenti esterni==
*[http://www.quarantina.it Consorzio della Quarantina]
{{Portale|cucina|Liguria}}
 
[[Categoria:Varietà di patata|Quarantina bianca genovese]]
[[Categoria:Provincia di Piacenza]]
[[Categoria:Provincia di Genova]]
[[Categoria:Cucina ligure]]