Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
La tela fu la prima della serie di decorazioni pittoriche per lo [[studiolo di Isabella d'Este]] nel [[Castello di San Giorgio (Mantova)|Castello di San Giorgio]] a [[Mantova]]. Esiste una documentazione che il maestro ricevette la vernice per completare l'opera nel [[1497]] e in quello stesso periodo [[Alberto da Bologna]] spediva una lettera a [[Ferrara]], alla marchesa Isabella in viaggio, informandola che al suo rientro avrebbe trovato l'opera terminata e completata già di cornice.
 
Il complesso programma iconografico, ricco di valori allegorici, venne forse fornito dal poeta e consigliere di Isabella [[Paride da CesareaCeresara]].
 
Dopo la morte dell'artista ([[1506]]), forse in concomitanza con il trasferimento dello studiolo nei nuovi appartamenti della marchesa ([[1523]]), il ''Parnaso'' venne in parte ridipinto per aggiornare i colori alla [[pittura a olio|tecnica a olio]] e lo stile al colorismo allora dominante. Tale intervento venne forse effettuato da [[Lorenzo Leonbruno]] e riguardò ampie zone, in particolare le teste delle [[Muse (mitologia)|Muse]], di [[Apollo]], di [[Venere (divinità)|Venere]] e il paesaggio visibile oltre l'arco roccioso.
234 850

contributi