Radar meteorologico: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
I radar meteorologici moderni sono soprattutto del tipo [[radar doppler]], in grado di rilevare il moto delle goccioline di pioggia o cristalli d neve e determinare l'intensità della precipitazione. Entrambi i tipi di dati possono essere analizzati per determinare la struttura dei [[temporale|temporali]] e la loro capacità di creare tempo fortemente perturbato o addirittura pericolo per la navigazione aerea (''nowcasting'').
 
I Radar Meteo inviano impulsi direzionali di radiazione a [[microonde]], per la lunghezza di un microsecondo, utilizzando un klystron, tubo collegato da una guida d'onda a una [[antenna parabolica]]. Le lunghezze d'onda di 1 a 10 cm sono circa dieci volte il diametro delle particelle di ghiaccio o goccioline di interesse, perché Rayleighlo [[scattering]] di Rayleigh si verifica a queste frequenze. Ciò significa che la parte di energia di ogni impulso di rimbalzo fuori queste piccole particelle, torna in direzione della stazione radar.I
 
Il loro uso è dunque frequente negli aeroporti come supporto al controllo del traffico aereo così come in ambito di ricerca meteorologico per lo studio dei fenomeni atmosferici violenti o per la prevenzione da eventi meteorologici estremi come alluvioni ecc..
Utente anonimo