Tres qui fundaverunt ius civile: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
{{A|minima e da contestualizzare meglio|diritto|dicembre 2009|firma=[[Utente:Dr Zimbu|Dr Zimbu]] ([[Discussioni utente:Dr Zimbu|msg]]) 19:51, 20 dic 2009 (CET)}}
Nel 150 a.C. emergono tre giuristi noti come ''Tres«tres qui fundaverunt ''[[ius civile]]''»<ref>[[Sesto (Pomponio)|Pomponio]], ''Liber singularis enchiridii'', in [[Digesto]] [http://www.thelatinlibrary.com/justinian/digest1.shtml 1.2.2.39]</ref>: [[Manio Manilio Nepote]], [[Giunio Bruto]] e [[Publio Muzio Scevola (console 133 a.C.)|Publio Muzio Scevola]]. Sono noti per aver applicato al diritto romano i concetti astratti, per aver creato un sistema di ''ius controversus'' e per aver elaborato definizioni giuridiche.
 
== Note ==
<references/>
 
[[Categoria:Storia del diritto]]
4 032

contributi