Differenze tra le versioni di "Pneuma"

49 byte aggiunti ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
 
Con gli stoici il termine viene accostato a quello di [[spirito (filosofia)|spirito]]. Il pneuma come spirito appartiene al dio che dà vita alle cose e le guida secondo i suoi voleri.
{{Vedi anche|Spirito (filosofia)|Spirito}}
 
Il termine ricompare nella storia della filosofia negli autori rinascimentali, come [[Agrippa di Nettesheim]], [[Paracelso]], [[Giordano Bruno]] che secondo le credenze magiche e le scienze occulte del tempo intendevano il pneuma come strumento di cui si serviva la divinità per influire sulle azioni umane.
La teologia cristiana userà il termine pneuma per indicare lo "[[Spirito Santo]]" che in [[Lingua ebraica|ebraico]] è nominato '''רוח הקודש''', ''"ruah hakodesh"''.
 
Per la [[Religione ebraica]] con tale termine viene indicata la Potenza divina che può riempire gli uomini della sua sapienza, ad esempio i [[profeta|profeti]]. Questo concetto non ha avuto tuttavia uno sviluppo particolare nell'Ebraismo, come invece è stato nel [[Cristianesimo]] che ne tratta nella ''[[pneumatologia]]'', termine introdotto in filosofia da [[Leibniz]], con cui la dottrina [[Teologia|teologica]] studia la relazione tra lo Spirito Santo e la [[Trinità (cristianesimo)|Trinità]].
 
 
97 414

contributi