Differenze tra le versioni di "Legio V Urbana"

nessun oggetto della modifica
La '''legio V Urbana''' era un'[[legione romana|unità militare romana]] di [[Repubblica romana|epoca tardo repubblicana]], che potrebbe essere stata formata dal [[console romano|console]], [[Gaio Vibio Pansa]], nel [[43 a.C.]] e reclutata per difendere la città di [[Roma]] (<nowiki>'</nowiki>''[[Urbs]]''<ref>{{AE|1996|591}}.</ref>), da cui il suo soprannome.<ref>L.Keppie, ''The making of the roman army'', pp.199-203.</ref> In questo caso coinciderebbe con la [[legio V (Pansa)|legio V]] e potrebbe aver ricoperto un ruolo similare alla futura [[guardia pretoriana]] a difesa della capitale. Potrebbe anche coincidere con la [[legio V (Cesare)|legio V]] di [[Gaio Giulio Cesare|Cesare]].<ref name="Gonzalez193"/>
 
Sembra che possa essere stata successivamente sciolta o lasciata al [[secondo triumvirato|triumviro]] [[Marco Emilio Lepido (triumviro)|Marco Emilio Lepido]], senza che sia chiaro quale sia stata la sua sorte negli anni successivi di [[Guerra civile romana (44-31 a.C.)|guerra civile]]. Sappiamo soltanto che suoi [[Veterano (storia romana)|veterani]] furono mandati in congedo nella città di ''[[Ateste]]'' (oggi [[Este]], nell'attuale [[Veneto]]).<ref>{{AE|1997|595}}; {{CIL|5|2508}}; {{CIL|5|2510}}; {{CIL|5|2514}}; {{CIL|5|2515}}; {{CIL|5|2518}}; {{CIL|5|2519}}; {{AE|1991|803}}; {{AE|1997|596}}; {{AE|1997|597}}.</ref>
 
== Note ==
Utente anonimo