Differenze tra le versioni di "Casi di pedofilia all'interno della Chiesa cattolica"

chiarimento aggiunto
(voce controllata)
(chiarimento aggiunto)
In alcuni casi dei sacerdoti condannati o ricercati all'estero per reati di pedofilia sono stati trasferiti in Italia.
* Il caso di James Tully e il trasferimento a [[Vicenza]]. James Tully ha operato per diverso tempo nella cittadina di [[Ashfield]], [[Massachusetts]], fin quando è arrivata la condanna per pedofilia. Il prete è stato infatti accusato da William Nash e da altri ex seminaristi di violenze sessuali su minori. Le indagini hanno portato alla sentenza definitiva che vedeva il parroco colpevole.
Nonostante ciò {{cn|il [[Vaticano]] ha deciso}}decise per l'improvviso trasferimento di padre Tully dagli USA all'Italia, trasferendo Tully nuovamente negli USA poche settimane prima che Nash giungesse a Vicenza per tenere una conferenza stampa.<ref>{{cite news |first=Kay |last=Ebeling |authorlink= |coauthors= |title= Victim Tracks down Perpetrator, Speaks at a Conference Where Ephebophile Priest Hiding out in Italy, Now Gets to See Him Laicized in New Jersey.|url=http://www.bishop-accountability.org/news2009/01_02/2009_01_11_Ebeling_VictimTracks.htm|work=Bishop Accountability|publisher= |date=2009-1-11 |accessdate=2010-04-04 }}</ref> dove attualmente svolge la sua professione senza aver mai trascorso un giorno in carcere.
* Joseph Henn, estradato in [[Arizona]], svanisce nel nulla a [[Roma]]. Joseph Henn, agli arresti domiciliari nel 2005 presso la casa generalizia dei [[Padri Salvatoriani]] in via della Conciliazione, nei pressi del Vaticano, dove risiedeva da anni, era ricercato in Arizona per molestie su tre giovani di età tra i 14 e i 15 anni. In Arizona rischia 259 anni di carcere. Estradato dopo una lunga vertenza giudiziaria dalla Cassazione, al momento dell'arresto svanisce nel nulla. La storia è raccontata nel documentario [[Sex crimes and the Vatican]]. <ref>[http://archiviostorico.corriere.it/2005/luglio/17/Arrestato_prete_americano_via_della_co_10_050717096.shtml]</ref> <ref>[http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/cronaca/prete-scomparso/prete-scomparso/prete-scomparso.html]</ref> <ref>[http://www.associazioneprometeo.org/pilot.php?action=new_pg&cl=0&ip=1&iv=1&im=43]</ref>
* Padre Yousef Dominic, inglese di origini pakistane, rifugiatosi ad [[Albisola]] (SV), fuggito mentre era in libertà su cauzione. Nei suoi confronti è stato emesso un mandato di cattura.<ref>[http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2004/06/26/prete-pedofilo-scoperto-ad-albisola.html]</ref>
2 894

contributi