Differenze tra le versioni di "Hermann Göring"

Perciò comandò alle [[Schutzstaffel|SS]] di stanza a Berchtesgaden di arrestare il Maresciallo del Reich, ma non ne ordinò l'esecuzione. A ciò provvedette lo stesso Bormann, ansioso di sbarazzarsi del suo vecchio nemico: ma l'ordine non fu eseguito, perché al quartier generale delle SS a [[Berchtesgaden]] arrivò nel frattempo la notizia della morte di Hitler. A questo punto le [[Schutzstaffel|SS]] non sapevano che farsene del Maresciallo del Reich; per cui, Göring fu rilasciato e si mise in viaggio per andare incontro agli alleati che avanzavano - con sedici valigie al seguito contenenti i soli effetti personali - con l'intenzione di trattare una pace onorevole in qualità di delegato ed erede del ''[[Führer]]''. L'[[8 maggio]] 1945 - lo stesso giorno in cui il generale [[Wilhelm Keitel|Keitel]] aveva firmato, poche ore prima, la resa incondizionata delle truppe tedesche - egli si consegnò agli americani, ma non tardò a accorgersi che questi non erano intenzionati a trattarlo come il legittimo rappresentante del nemico onorevolmente sconfitto, ma come un criminale di guerra.
 
Processato a [[Processo di Norimberga|Norimberga]], venne riconosciuto colpevole di "aver pianificato, iniziato e intrapreso guerre d'aggressione" e di aver commesso "Crimini di guerra" e "Crimini contro l'umanità". Alla sentenza di morte per impiccagione, Göring chiese di essere fucilato da un plotone di esecuzione; il tribunale respinse la richiesta. Poche ore prima che iniziassero le esecuzioni- attorno alla mezzanotte del [[15 ottobre]] [[1946]] - si tolse la vita inghiottendo una capsula di [[cianuro]] introdotta di nascosto nella sua cella da un Tenente dell'Esercito Americano, [[Jack "Tex" Wheelis]], con il quale Goering intratteneva dei rapporti amichevoli. Prima di suicidarsi scrisse due lettere, che fece trovare sulla sua scrivania, una diretta alla famiglia e una ai giudici del processo. Nella seconda scrisse, con evidente orgoglio, come nascose nello stivale la capsula di cianuro che usò per suicidarsi, anche se non era una sola, ma tre.{{citazione necessaria}} Successivi controlli nel luogo descritto rinvennero le altre due capsule, una nella tasca della giacca e una nascosta nel vasetto di crema.{{citazione necessaria}}
 
== Onorificenze ==
17

contributi