Diario: differenze tra le versioni

85 byte aggiunti ,  12 anni fa
=== Diario intimo ===
Il diario intimo è una sorta d'amico immaginario. Al diario non si nasconde nulla e si possono avere più modi per scrivere questo diario. Si può raccontare della giornata, oppure dei sentimenti che si ha e che si ha paura di dire agli altri. Il diario è comunque un racconto personale, che, può essere scritto in modo fantasioso, oppure si scrive la realtà.
 
Dall'Ottocento in poi, il diario prende sempre di più la forma del cosiddetto ''journal intime'' che mostra spesso emozioni, sensazioni e sentimenti allo stato nascente o latente, non ancora ben compresi dalla persona, come nel caso del celebre ''[[Diario (Anna Frank)|Diario]]'' di [[Anna Frank]], dove la narratrice, immaginando di scrivere lettere a un'amica inesistente, ovvero un [[alter ego]], racconta gli avvenimenti del giorno per esteso, scegliendo la forma della lettera. Altrettano celebre è il precedente ''Diario intimo'' di [[Henri-Frédéric Amiel]].
 
Nel diario intimo, il diarista si misura con il suo mondo interiore in una forma di scrittura che assomiglia di più ad una presa di coscienza.
 
116 733

contributi