Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Si possono individuare due tipi di vestigia: [[filogenesi|filogenetico]] e [[ontogenesi|ontogenetico]]. Nel primo caso un esempio classico è l'appendice, residuo intestinale erbivoro, nel secondo l'ombelico.
 
Un elemento vestigiale può non aver alcun ruolo nell'organismo, come l'[[epoophoronepooforon]] nella donna, oppure può avere ancora qualche funzione, come i [[denti del giudizio]], o ancora aver cambiato funzione, come il [[sacco vitellino]] nell'embrione umano.
 
== Nell'uomo ==
Utente anonimo